0
0
0
s2smodern

Ferrovie dello Stato ritardi e cancellazioniE’ caos nelle tratte ferroviarie di collegamento tra l’appennino e il Comune capoluogo, ed è caos nei corrispettivi tratti stradali. Gli effetti nefasti di una riforma Delrio si osservano soprattutto in questi momenti, e cioé quando il cittadino, ma sarebbe meglio dire il contribuente, ha bisogno dell’istituzione pubblica.
Al netto delle dichiarazioni di Serpagli e dei toni rassicuranti della Provincia di Parma ( LEGGI ) molta parte della nostra montagna vive, a causa di condizioni meteo avverse ma certo non catastrofiche, ore di grandi criticità. I collegamenti ferroviari sono saltati a causa di danni alla linea, e le sale d’attesa delle stazioni di Pontremoli, Borgo Val di Taro e più in generale della Parma-La Spezia sono affollate da persone preoccupate per il proprio ritorno a casa.
Non sorte migliore, tutt’altro, l’hanno avuta i viaggiatori della notte appena trascorsa, soccorsi dai volontari delle Protezione Civile laddove il treno è rimasto bloccato ( LEGGI ).


Vigili del Fuoco neve operazioni stradaIl problema è proprio inerente alle alternative: non è praticamente scesa la neve e già le strade sono impercorribili o percorribili con grandi difficoltà e rischi. L’ingrossarsi dei torrenti, il Taro su tutti, sta spingendo a riflettere rispetto alla percorribilità del ponti, molti dei quali sono presidiati dalle varie Polizie Municipali e dai volontari della Protezione Civile. Molte frazioni dei Comuni della pedemontana e della montagna sono isolate e tornano ad essere raggiungibili solo grazie allo “sbatti” dei solerti uomini dei Vigili del Fuoco. Nella foto vediamo quelli del presidio di Langhirano in azione sulla strada che conduce ad Agna, frazione di Corniglio: alcune famiglie erano rimaste isolate, ci hanno pensato loro.
Non osiamo immaginare se dovesse fioccare seriamente, e cioé se il nostro territorio fosse interessato da fenomeni realmente nevosi: pensateci, la prossima volta che un pirla vi propone il “taglio” di questo o quell’ente, per “risparmiare”.

Vigili del Fuoco neve operazioni strada IPerchè alle retoriche da telegiornale poi seguono immancabilmente le conseguenze di ordine pratico, ne potete stare certi.

Sostieni Rossoparma con una donazione