0
0
0
s2smodern

Anziana lavora uncinettoAlle ore 12.00 una volante è intervenuta in un appartamento di via Zanardi: una 81enne riferiva di essere stata derubata. L’anziana signora ha dichiarato agli agenti intervenuti sul posto che nella mattinata aveva fatto intervenire in casa un idraulico di fiducia per effettuare alcuni lavori. Terminatili l’idraulico è uscito e dopo qualche minuto qualcuno ha citofonato alla porta d’ingresso del suo appartamento. L’81enne, presumendo fosse ancora l’idraulico, ha aperto tranquillamente la porta e si è trovata davanti due donne a lei sconosciute. Costoro le dicevano che stavano cercando una loro zia che abitava nello stabile ed una di loro, con la scusa di andare in bagno, è entrata in casa. Dopo pochi minuti le due donne si sono allontanate e solo dopo un po’ di tempo la povera signora si è accorta che i cassetti della camera da letto erano stati aperti, e che le erano stati rubati 100 euro dal portafoglio.
Poco dopo, erano circa le 13.45, un’altra volante è stata inviata in via Benettini anche in questo caso per un’anziana derubata. Sul posto la donna ha riferito agli agenti che verso le ore 12.00 qualcuno ha suonato alla sua porta; la donna ha aperto e si è trovata innanzi una sconosciuta che le diceva di essere la moglie di un ingegnere residente nello palazzo. La anziana donna, 84 enne, ricordava solo di aver fatto entrare la signora in casa dopodiché non ricordava più nulla: si è però resa conto dopo alcuni minuti di essere stata derubata di circa 1.500 euro in contanti oltre a diversi oggetti in oro custoditi in casa.

Sostieni Rossoparma con una donazione