0
0
0
s2smodern

Aeroporto Verdi Guardia di Finanza“La Guardia di Finanza di Parma- si legge nella nota di via Torelli che pubblichiamo integralmente -, nei mesi estivi, in concomitanza con il significativo aumento di voli e passeggeri verso le località turistiche, ha avviato specifiche attività di controllo presso l’Aeroporto “Giuseppe Verdi”.
Le misure adottate, oltre ad essere finalizzate alla prevenzione e repressione di traffici illeciti, in particolare di stupefacenti e valuta, si inquadrano, tra l’altro, anche nel più ampio dispositivo di contrasto al terrorismo internazionale.
Complessivamente, i Finanzieri, avvalendosi anche delle unità cinofile della Guardia di Finanza di Piacenza, hanno sottoposto a controllo circa 1.200 passeggeri, in arrivo ed in partenza, nonché i rispettivi bagagli.
I più significativi risultati conseguiti sono consistiti nel sequestro di sostanze stupefacenti, comunque destinate ad uso personale, nonché di tabacchi detenuti in quantitativi superiori ai limiti consentiti dalla legge.
Al fine di realizzare un più penetrante controllo economico del territorio, l’attività di presidio dello scalo non è stata limitata alle sole aree doganali, ma è stata estesa anche a quelle attorno alle strutture aeroportuali, mediante una serie di controlli su strada”.

Sostieni Rossoparma con una donazione