0
0
0
s2smodern

Meteo Borsa dell acqua caldaAlzi la mano chi di voi, cari aMici del giovedì di Rosso Vivo, non ha mai “amoreggiato” con una bella borsa dell’acqua calda.

Io ci stavo pensando proprio qualche giorno fa, in adolescenza la mia mamma teutonica non mi portava il caffè e latte a letto ma sicuramente mi faceva trovare la borsa dell’acqua calda sotto le coperta prima di coricarmi, wow che meraviglia ritrovarsela già fatta, non è poi proprio la stessa cosa che farsela da soli. Ma, ho scoperto, spulciando qua e la tra innumerevoli pagine online che la nostra bull di acqua calda è un rimedio da considerarsi naturale e che pare abbia origini molto, molto lontane. Oltre al semplice utilizzo scalda-sonno, uno studio effettuatosi presso l'University College di Londra (citata tra le news della BBC) ha dimostrato che il calore che proviene dalla borsa dell'acqua calda blocca i messaggi che dallo stomaco trasmettono la sensazione di dolore al cervello (dolori mestruali o semplici mal di pancia), agendo dunque come una sorta di anestetico. Secondo gli studiosi della ricerca sopra citata, mettere a contatto la parte del corpo da cui proviene il dolore, con una fonte di calore di temperatura superiore ai 40°C (come un contenitore d'acqua, o borsa dell'acqua calda), fa sì che si mettano in moto dei recettori che a propria volta bloccano quelli del dolore. Potremmo quindi parlare di una sorta di terapia del dolore. Pare inoltre che in caso di infortuni che coinvolgano i muscoli, intervenire con il calore dopo 48 ore dall’infortunio, potrebbe giovare il processo di guarigione. Non solo, il calore emanato dalla nostra bull può dare beneficio anche in caso di dolori legati all'artrite, al mal di schiena, e per alleviare la famigerata cervicale. Ma alternative valide alla borsa dell’acqua calda ve ne sono: ricordiamo difatti i classici cuscinetti riempiti di noccioli di ciliegio da riscaldare in forno o nel microonde prima di poggiarli sulla parte dolorante in questione. E cosa ne sapete dell’utilizzo del sale caldo che riesce ad assorbire l’umidità in eccesso del corpo donandogli sollievo grazie al calore sprigionato. Lo sapevate che un sacchetto di sale caldo può essere utile per debellare sinusite e raffreddore, dolori cervicali, mal di schiena, dolori mestruali e renali, reumatismi, mal di denti e mal d'orecchi? Basta riscaldarne un po’ di quello grosso in una padella e poi avvolgerlo in un caldo canovaccio e poggiarlo sule parte inficiate dal dolore et voilà, vi sentirete presto meglio e decisamente dolcemente coccolati dal calore. Provate, provate, provate e fateci sapere come vi siete sentiti dopo tanto calore. E se utilizzate una borsa d’acqua calda, condividete l’articolo coi vostri aMici in maniera virale, non si sa mai, magari ve ne regaleranno una di quelle a forma di peluche morbidoso per il vostro prossimo compleanno. Buona calda coccola a tutti e al prossimo giovedì, sempre con Rosso Vivo.

Sostieni Rossoparma con una donazione

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

02 RossoParma banner

03 RossoParma banner

04 RossoParma banner

05 RossoParma banner