0
0
0
s2smodern

ZFoto volantino vianino IMG 0117Sabato 9 giugno alle 17.30, nell’Oratorio di San Rocco a Vianino, l’ultimo appuntamento della Stagione Concertistica ValcenoArte. Ingresso a offerta libera

Un arrivederci alla Stagione Concertistica ValcenoArte nell’attesa di un Festival ValcenoArte ormai alle porte. Si terrà sabato 9 giugno alle 17.30, nell’Oratorio di San Rocco a Vianino (Varano de’ Melegari), il concerto dell’Amaduo, formato da Liliana Amadei (violino) e Antonio Amadei (violoncello). L’appuntamento conclude la Stagione Concertistica diretta dal Trio Amadei.

«Il filo conduttore del programma – spiegano Liliana e Antonio Amadei - è quello della musica popolare, messa in luce e affrontata da ottiche molto differenti. Suoneremo, infatti, alcuni brani di Bartók, che prese melodie ungheresi e diede loro il massimo rilievo, trasportandole nella musica colta. Di Shostakovich, invece, suoneremo i Cinque pezzi per due violini e pianoforte (da noi trascritti per violino e violoncello). Il compositore russo usava temi tratti dalla musica popolare in modo molto diverso: si trattava di una sorta di presa in giro del regime stalinista, che era molto legato alla tradizione. Il concerto si aprirà con alcuni canoni medievali a due voci, tra cui un canto ebreo, e chiuderemo il programma con La Musica Notturna Delle Strade Di Madrid di Boccherini, un quintetto trascritto da noi». Quanto al Festival ValcenoArte, che sarà presentato nel dettaglio a breve, i due fratelli anticipano: «Si svolgerà dal 29 giugno all’8 luglio, per due fine settimana, e porterà in Valceno grandi artisti come Eugenio Bennato e l’Orchestra Zandonai. Inoltre misceleremo musica e osservazione delle stelle, grazie alla presenza dell’astrofisica Lara Albanese».

La Stagione Concertistica ValcenoArte è organizzata da Associazione Utinam, con la direzione artistica del Trio Amadei, in collaborazione con il Comune di Varano de’ Melegari e con il sostegno di Dallara, Autodromo Paletti di Varano de’ Melegari, Aurora Domus e Fercolor. L’ingresso è a offerta libera.

Sostieni Rossoparma con una donazione