0
0
0
s2smodern

ZFoto pianista conservatorio BellocchioJátékok in ungherese significa “giochi”. È nata proprio dall’osservazione dei bambini e del loro approccio libero allo strumento, Játékok di György Kurtág, raccolta di miniature per pianoforte la cui creazione copre un arco cronologico lunghissimo nella biografia del compositore.

A quest’opera, messa in relazione con brani di altri autori cui Kurtág rende omaggio, è dedicato il recital pianistico di Maria Grazia Bellocchio, celebre pianista che ha avuto occasione di collaborare personalmente con il compositore ungherese. L'evento, organizzato dal Conservatorio di Musica "Arrigo Boito", si terrà mercoledì 22 novembre 2017, alle 18.30, nell'Auditorium del Carmine, a ingresso libero. Una selezione di Játékok sarà alternata a brani di Domenico Scarlatti, Franz Schubert, Dmitri Sostakovich, Piotr Ilic Ciaikovsky, Johann Sebastian Bach, Leóš Janáček. In veste di solista, Maria Grazia Bellocchio ha suonato con l’Orchestra da camera di Pesaro, Milano Classica, Scottish Chamber Orchestra, Orchestra Toscanini di Parma, Orchestra da Camera di Padova e Orchestra Sinfonica G. Verdi di Milano. È stata invitata a far parte dell’Orchestra Schleswig Holstein Music Festival diretta da Leonard Bernstein. Ha collaborato in formazioni da camera con musicisti quali Ingo Goritzki, Han de Vries, Renate Greis, Wolfgang Mayer, William Bennet, Sergio Azzolini, Rocco Filippini, Franco Petracchi, Elizabeth Norberg Schulz, Salvatore Accardo e Bruno Giuranna. Il suo repertorio spazia da Bach ai giovani compositori contemporanei. Collabora stabilmente con il Divertimento Ensemble diretto da Sandro Gorli regolarmente presente nei maggiori festival italiani ed europei Ha inciso CD per Ricordi e Stradivarius con opere di Bruno Maderna, Mauro Cardi, Giulio Castagnoli, Sandro Gorli, Franco Donatoni, Matteo Franceschini, Stefano Gervasoni e Ivan Fedele. Insegna pianoforte presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “G. Donizetti” di Bergamo e tiene regolarmente corsi di perfezionamento pianistico dedicati al repertorio classico e contemporaneo. Il concerto è a ingresso gratuito. Info: www.conservatorio.pr.it .

Sostieni Rossoparma con una donazione

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

02 RossoParma banner

03 RossoParma banner

04 RossoParma banner

05 RossoParma banner

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

02 RossoParma banner

03 RossoParma banner

04 RossoParma banner

05 RossoParma banner

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner