0
0
0
s2smodern

ZFoto Parma Bari curva NordIl Parma vince di misura, ma non convince affatto. I ducali non riescono a trovare un gioco convincente e buttano via troppi palloni. Ad una grande prova di Ceravolo che, pur non segnando, dimostra di essere un giocatore sempre presente, fa da contrappeso la prova non convincente di Anastasio, subentrato allo stoico Scavone verso la fine.

PRIMO TEMPO:

Il primo tempo del Parma non è stato granchè, merito anche di un Bari sceso in campo senza timori reverenziali. I ragazzi di D'Aversa hanno palesato non poche incertezze a centrocampo e in fase difensiva.

Al 6' Ciciretti tira in bocca al potiere, Ceravolo viene anticipato in angolo.

Al 16'Fliro Flores ebtra al posto dell'indortunato Andrada.
Al 21' Nenè dalla distanza tira fuori di poco.
Ceravolo gioca tutto campo e salva due volte di testa nella sua area.Al 24' Dezi batte un angolo, sul rimpallo Gagliolo tira duori di poco.
Al 26' Iocolano in area tira, ma Frattali para.
Al 28' Floro Flores tira, Frattali devia in angolo.
Al 31' Di Gaudio da sinistra manca al bersaglio di poco.
Al 34' Ciciretti batte una bella punizione. Ben deviata dal portiere, ma l'arbitro fischia comunque un fallo.
Al 35' Henderson fa un gran contropiede, passa Floro Flores, che sbaglia.

ZFoto Schermata del 2018 05 12 18 05 20SECONDO TEMPO:
Il secondo tempo sembra proseguire sulla falsariga del primo.
Al 56' Ciciretti batte una punizione alla destra di Micai.
Al 57' entra Brienza al posto di Icolano.
Al 59' Di Gaudio maca di poco il gol, ben imbeccato da Ceravolo.
Al 60' cross dalla destra di Dezi, gran colpo di testa di Gagliolo che porta in vantaggio il Parma.
Al 64' Ceravolo imbecca Ciciretti, che cincischia e mana il radoppio.
Al 69' gran tiro di Brienza deviato in angolo da un giocatore del Parma.
Al 73' cross del Bari da destra, Marrone in spaccata manca l'aggancio.
Al 74' bella azione Brienza, Nenè, Improta deviata da Iacoponi in angolo.
Al 75' Nenè manca un gol in area.
Al 81' Henderson da fuori centra la traversa, l'azione prosegue con Brienza che cade in area e reclama un rigore.
Al 83' Marrone butta giù Ceravolo e l'arbitro lo spedisce anzitempo negli spogliatoi.
Al 92' Nenè di testa colpisce il palo, la palla sembra diretta in rete, ma Frattali miracolosamente smanaccia, Nenè tenta quindi una rovesciata senza conseguenze.
Al 96' Henderson passa palla ad Improta, che telefona a Frattali.

 

ZFoto Parma Bari curva bareseIL TABELLINO:
Parma-Bari 1-0
Marcatori: 59′ Gagliolo
PARMA CALCIO 1913: Frattali, Iacoponi (V.Cap.), Ciciretti, Barillà, Di Gaudio (69′ Scozzarella), Gazzola, Gagliolo, Scavone (V.Cap.)(80′ Anastasio), Ceravolo (87′ Calaiò), Sierralta, Dezi.
A disposizione: Nardi, Dini, Lucarelli, Frediani.
FC BARI 1908: Micai, Sabelli (V.Cap.)(66′ Improta), Basha (Cap.), Henderson, Marrone, Balkovec, Iocolano (57′ Brienza), Nenè, Andrada (16′ Floro Flores), Gyombèr, Empereur.
A disposizione: De Lucia, Oikonomou, Petriccione, Kozak, Galano, Anderson, Tello, Diakitè, Busellato.
All.: Grosso
Arbitro: Sig. Aleandro Di Paolo di Avezzano. Assistenti: Sigg. Dario Cecconi di Empoli e Valerio Colarossi di Roma. IV Uomo: Sig. Daniele Minelli di Varese.
Note – Calci d’angolo: 6-7. Ammoniti: Sierralta (19′), Basha (36′), Marrone (50′), Sabelli (54′), Gagliolo (66′), Gyombèr (85′). Espulso Empereur (84′). Recupero: 3’pt, 6’st. Spettatori: 14.030 (9.330 abbonati, 4.700 paganti di cui 1.709 ospiti). Il Bari all’82’ ha colpito una traversa con Henderson e al 91′ un palo con Brienza.

SALA STAMPA:
MISTER D’AVERSA: “I RAGAZZI SONO STATI BRAVI A NON SMETTERE DI CREDERE NEI PROPRI MEZZI”
Al termine del match vinto per 1-0 contro il Bari, il tecnico del Parma Roberto D’Aversa ha così commentato la gara nella sala stampa del Tardini.
“Il Bari è una delle squadre più attrezzate di questo campionato, lo dimostra il fatto che sono entrati giocatori come Brienza e Floro Flores. Non era semplice, dopo Cesena. I ragazzi hanno dimostrato nonostante le difficoltà che ci trasciniamo da tutto l’anno di avere cuore e questo è il complimento migliore che posso fare loro: oltre alle qualità tecniche questo gruppo ha anche quelle morali, alle quali spesso non si pensa perché ci si fa influenzare dal risultato finale, ma posso garantire per come lavorano in settimana che fanno qualcosa di straordinario. Stiamo facendo qualcosa di importante, la classifica dice che fino all’ultima giornata abbiamo una possibilità per la promozione diretta: c’è stato un momento in cui sembrava inimmaginabile che potessimo arrivare a giocarci questa possibilità a fine campionato, sotto l’impegno non posso rimproverare nulla a questi ragazzi“.
“La delusione era molto forte dopo Cesena, ma i ragazzi sono stati bravi a trovare la giusta concentrazione credendo nei propri mezzi, facendo una gara molto importante oggi, nel finale siamo stati anche un po’ fortunati, ma abbiamo avuto diverse occasioni per concretizzare: nell’arco dei 90 minuti il risultato è giusto. Scozzarella? Mano a mano che lavora migliora la condizione. Questi ragazzi stanno dimostrando un senso di appartenenza non comune, anche Lucarelli oggi avrebbe voluto giocare dopo un grande recupero ma schierarlo sarebbe stato da parte mia un azzardo, Matteo si è inserito nel gruppo nonostante non sia al 100%, Vacca a Vercelli ha giocato da stirato. Questo senso d’appartenenza da parte dei ragazzi è molto importante e alla lunga può portare dei vantaggi“.
RICCARDO GAGLIOLO: “ORA ANDIAMO A SPEZIA PER VINCERE, POI VEDIAMO…”
A commentare la vittoria odierna del Parma Calcio sul Bari allo stadio Tardini è sceso in Mixed Zone Riccardo Gagliolo, autore del gol che ha deciso la partita:
“Sapevamo che oggi dovevamo vincere assolutamente e sperare nei risultati delle altre squadre. Il Palermo ha avuto uno stop, il Frosinone no. Però, ci crediamo ancora. Sono sicuro che venerdì il Foggia farà la sua partita, cercando di portare a casa il risultato. Noi dobbiamo andare a Spezia, vincere e sperare. Oggi eravamo un po’ stanchi, fa molto caldo. Abbiamo giocato tante gare e abbiamo avuto tanti infortuni. Meno male che ormai c’è l’ultima partita. Al massimo, poi, male che vada siamo quarti: in caso di playoff, quindi, salteremo fortunatamente il primo turno così potremo recuperare energie“.
“Con questo di oggi sono a cinque gol segnati in questa stagione. Ci provo sempre, ogni tanto va bene. Qualcosa abbiamo sbagliato nelle marcature preventive. Analizzeremo questi errori con il Mister in settimana, perché non possiamo prendere quei contropiede. Adesso noi dobbiamo stare tranquilli, fare la nostra settimana e andare a Spezia per vincere. Poi, vediamo. Il presidente Lizhang a fine partita è passato a salutarci nello spogliatoio dicendoci “Forza Parma!!”. La mia rete di oggi la dedico a mia mamma e alla mia ragazza”.

Sostieni Rossoparma con una donazione