0
0
0
s2smodern

Iren Cornocchio incendioNel dubbio i soldi diamoli ad Iren, va. Il bando è scaduto da tempo immemore, e l' Anticorruzione si è già espressa in maniera molto dura proprio rispetto ad un servizio che Iren prosegue anche ben dopo la decadenza del bando stesso. I richiami di molte forze politiche e della stessa Autorità guidata da Raffaele Cantone a nulla sono valsi, in tal senso.
In uno degli ultimi Consigli, rispondendo a Mauro Nuzzo, l'ineffabile assessore Folli ha persino avuto l'ardire di sottolineare che a dover decidere sul bando di affidamento non sia il Comune di Parma, ma Atersir. Come non fosse fatto notorio che in questo organismo il parere del Comune  “pesi” per il 33% , a livello di Consiglio. Fatto sta che la determina dirigenziale numero 1108 del 5 maggio, a firma di Nicola Ferioli, stabilisce in 34 milioni 267 mila di euro la somma da impegnare per il servizio di raccolta dei rifiuti, che verrà erogata ad Iren in comode rate mensili. Paghiamo sulla base di un “listino prezzi” vecchio e poco conveniente un'azienda che, fosse rinnovato il bando, magari neanche li vedrebbe, quei soldi. Siamo geniali. #Comenoncambiaparma #AttiConcretini

( nella foto l'ottimo affidamento dello smistamento durante l'incendio al Cornocchi di alcuni mesi fa )

Sostieni Rossoparma con una donazione