0
0
0
s2smodern

Questura insegna interna primo pianoCon la presente si intende rendere nota l’attività posta in essere dalla III Sezione “Allontanamenti ed Espulsioni” di questo Ufficio, mettendo in risalto, nello specifico, l’incremento registratosi nel numero delle espulsioni eseguite; in definitiva, il numero dei provvedimenti espulsivi, ad oggi, è pari a 40, delle quali nr. 12 eseguite con accompagnamento coatto in frontiera, ossia, ben il 25% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.
Analizzando l’attività effettuata nel corso della settimana trascorsa, occorre rilevare come il personale della III Sezione dell’Ufficio Immigrazione abbia eseguito ben 3 espulsioni con accompagnamento immediato alla frontiera, nei riguardi di cittadini extracomunitari il cui profilo criminale è risultato essere di particolare spessore.
Nello specifico, il 05.06.2018 si è provveduto all’espulsione di K.M, un cittadino Guineiano accompagnato alla frontiera aerea di Milano Malpensa, il quale risultava gravato da numerose condanne per reati contro il patrimonio ed in materia di stupefacenti, nonché da numerosi precedenti di polizia per reati della stessa indole.
Il 07.06.2018 si procedeva negli stessi termini, ma eseguendo un’espulsione emessa dall’Autorità Giudiziaria, nei riguardi di H.D., un giovane cittadino albanese anch’egli gravato da numerosi pendenti di polizia e da una condanna emessa per furto in abitazione.
Stessa sorte, da ultimo, è toccata al cittadino moldavo D.A, avente a proprio carico numerosi pregiudizi di polizia e diverse condanne per reati contro il patrimonio.
In tutti i casi sin qui riportati, il personale dell’Ufficio Immigrazione si è impegnato e si è notevolmente distinto per il fatto di aver provveduto a dare esecuzione ai provvedimenti di espulsione rintracciando sul territorio i menzionati cittadini extracomunitari irregolari, ed anche, nelle ultime due operazioni riferite, prelevandoli presso il proprio domicilio.

Sostieni Rossoparma con una donazione