0
0
0
s2smodern

Hisam Jamil lungopparmaSi terrà giovedì 14 dicembre, alle ore 17.30, a Palazzo del Governatore (piazza Garibaldi), il seminario“L’università delle differenze” organizzato dall’Università di Parma e dal Comune di Parma - Assessorato al Welfare. Si tratta del primo appuntamento del ciclo di tre incontri “L’integrazione vincente” che vede la collaborazione, oltre al Comune e all’Università, anche di Svoltare Onlus.

Il seminario sarà aperto da Simonetta Valenti, Pro Rettrice dell’Ateneo con delega per l’Internazionalizzazione, Laura Rossi, Assessore al Welfare del Comune di Parma, e Maria Cristina Ossiprandi, Coordinatrice del Gruppo di lavoro per l’integrazione dei rifugiati dell’Ateneo di Parma. Nel confronto interverranno docenti, studenti e personale amministrativo dell’Ateneo – in particolare Giancarlo Anello, Dimitris Argiropoulos, Marco Deriu, Marianna Guareschi, Gianna Maria Maggiali, Tiziana Mancini, Marco Mezzadri, Francesca Nori, Vincenza Pellegrino, nonché alcuni rifugiati: Hisam Allawi e Apollos Pedro.

La cittadinanza è invitata a partecipare alla discussione.

Il seminario si propone come un’occasione per discutere assieme tra docenti, studenti e cittadini su come i diversi tipi di immigrazione richiedano oggi un ripensamento delle idee di inclusione ed integrazione nella città e nella stessa università. Al centro del dibattito l’interrogativo su come possa rispondere l’università alle nuove condizioni, necessità, bisogni, aspirazioni emergenti non solo dalle seconde generazioni, ma anche dai nuovi immigrati e dai rifugiati che abitano nel nostro territorio. Non si tratta solamente di individuare nuovi servizi, ma soprattutto di far emergere una ricerca e una didattica aperte e innovative che possano rendere il nostro Ateneo più capace di confrontarsi con le sfide della globalizzazione e dell’internazionalizzazione. Un modo nuovo di pensare la formazione, lo studio e la ricerca può d’altro canto portare un contributo importante a ripensare la stessa città e la comunità di cittadini.

L’incontro successivo del ciclo, dal titolo “Svoltare – le buone prassi dell’integrazione”, si terrà il 20 dicembre, mentre l’ultimo - ancora in attesa di calendarizzazione – vedrà la presentazione del libro “Non sono razzista, ma” con gli autori Luigi Manconi e Federica Resta.Si tratta del primo appuntamento del ciclo di tre incontri “L’integrazione vincente” promossi da Ateneo, Comune di Parma - Assessorato al Welfare e Svoltare Onlus.

Sostieni Rossoparma con una donazione

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

02 RossoParma banner

03 RossoParma banner

04 RossoParma banner

05 RossoParma banner

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner