0
0
0
s2smodern

Consorzio Solidarieta Sociale simboloGiovedì 30 giugno dalle 10 alle 12.30 presso la sede di Fondazione Cariparma (Strada Ponte Caprazucca 4, Parma), il Consorzio Solidarietà Sociale invita la cittadinanza alla presentazione degli esiti della sperimentazione del progetto LABORATORI DI MEZZO.
Il progetto ‘Laboratori di Mezzo’, realizzato dal Consorzio solidarietà Sociale con il sostegno di Fondazione Cariparma, si è posto l’obiettivo di dare la possibilità alle persone disoccupate che si trovano in una situazione di difficoltà di accedere a luoghi nei quali poter svolgere attività formative e fruire di opportunità di socialità, di orientamento e di sostegno alla ricerca del lavoro.
5 i laboratori attivati (ristorazione, riparazione biciclette, trashware, restauro e tappezzeria, cucito), presso 4 cooperative sociali di tipo B del Consorzio Solidarietà Sociale (Avalon, Cabiria, Cigno verde e Sirio). Nel corso della sperimentazione (novembre 2014- marzo 2016) hanno partecipato ai laboratori 57 persone segnalate dai servizi socio sanitari e dai servizi per il lavoro.
E’ stato possibile ottenere buoni risultati dal punto di vista della socialità e della formazione per le persone accolte e vi sono state alcune buone esperienze nelle quali le persone hanno avuto la possibilità di restare attive fino al momento in cui hanno trovato una ricollocazione lavorativa; in altri casi il laboratorio ha permesso alla cooperativa di conoscere le persone e di proporgli delle opportunità lavorative al termine dei percorsi laboratoriali.
Verrà proiettato il video di documentazione dell’esperienza realizzato da Wendy film.

Interverranno:
STEFANO ANDREOLI, Vice Presidente Fondazione Cariparma
FABIO FACCINI, Presidente Consorzio Solidarietà Sociale
MASSIMO CAROLI, Presidente Asp Romagna Faentina e formatore esperto in tema di Welfare di comunità
GIANPAOLO BIGOLI, Video documentarista

La capienza della sala conferenze è di 60 persone.
Per motivi di sicurezza non può essere consentita la contemporanea presenza nell’edificio di più di 100 persone; conseguentemente, in caso di afflusso superiore a tale capienza massima, l’accesso ai locali della Fondazione sarà contingentato.

Sostieni Rossoparma con una donazione