0
0
0
s2smodern

Migranti affogati coste libiaL’Italia, paese dei paradossi. A volte grotteschi, altre volte tragici. A quest’ultima categoria appartiene questa storia. Il sistema di accoglienza italiano lascia decidere “al caso” il destino di migliaia di persone in fuga arrivate nel nostro paese: la circostanziata denuncia è contenuta nel nuovo report di Oxfam dal titolo, che è tutto un programma, “La lotteria Italia dell’accoglienza”.
Un dato, anzitutto: otto migranti su dieci sono

0
0
0
s2smodern

ZFoto suicidio Slobodan Praljak“Non sono un criminale” grida prima di bere del liquido da una bottiglietta marrone. Poi, l’allarme dell’avvocato per chiamare i soccorsi: “Ha preso del veleno!”.
Si è tolto la vita in questo modo Slobodan Praljak, 72 anni, ufficiale del ministero della Difesa della Croazia e responsabile dell’assedio di Mostar, condannato a venti anni dal Tribunale penale internazionale dell’Aja per i crimini commessi durante la guerra che portò alla

0
0
0
s2smodern

Emergency Gino Strada primo piano“L’obiettivo della politica, come dice Gentiloni, è stato raggiunto in modo straordinario perché non arrivano i migranti. Se poi quelli che non sono arrivati annegano o vengono chiusi in campi di detenzione o torturati dai trafficanti non ci riguarda più. C’è una responsabilità importante del nostro governo in questi crimini, e spero che queste cose vengano fuori a livello della Corte Europea dei diritti umani. Non ho un sospetto sul fatto

0
0
0
s2smodern

Ungheria Viktor OrbanAlcune personalità dello scacchiere geopolitico europeo hanno chiesto a Bruxelles ditagliare i finanziamenti all’Ungheria di Viktor Orbàn. Lo rivela una lettera ottenuta in esclusiva dall’emittente europea ‘Euronews‘.
La lettera – datata 23 novembre – è stata firmata da Hans Eichel, ex ministro delle Finanze tedesco, e da tre ex commissari Ue: Pascal Lamy, Franz Fischler e Yannis Paleokrassas.
Nel documento, indirizzato al presidente della

0
0
0
s2smodern

Commercio Ikea esterniNon poteva rispettare il cambio turno imposto dall’azienda a causa delle cure specialistiche necessarie al figlio disabile: licenziata.
E’ successo a Marica Ricutti, 39 anni, impiegata da 17 anni all’Ikea di Milano. La donna, sola e con due figli di cui uno disabile, è stata licenziata perchè “cessato il vincolo di fiducia con l’azienda”. A nulla sono serviti i 17 anni di lavoro “senza una nota o un richiamo”, a nulla è servito

0
0
0
s2smodern

Costa d Avorio Abidjan dall alto“I giovani sono l’anima del nostro continente” spiega alla DIRE Joana Choumali, fotografa ivoriana premiata in Europa e in America per i suoi reportage sociali. Il colloquio si tiene alla vigilia del Summit Europa-Africa in programma ad Abidjan oggi e domani.

Secondo Choumali, “in vista dell’arrivo dei capi di Stato e di governo si sono moltiplicati gli appelli delle organizzazioni della società civile per una cooperazione che metta al centro proprio i

0
0
0
s2smodern

Disabili protesi 3d siria 11Un laboratorio dove, con una stampante 3D, costruire e impiantare protesi a basso costo personalizzate, per le persone a cui sono stati amputati arti in seguito alle ferite provocate dalle mine.

Lo vuole allestire in Siria la onlus di Reggio Emilia “Amar Costruire Solidarietà“, nata pochi mesi fa e presieduta dal medico Jean Bassmaji, impegnato da anni in iniziative di aiuto e di sensibilizzazione sulla situazione del popolo siriano. Vi lavorano circa una ventina di persone

0
0
0
s2smodern

ZFoto Selvaggia LucarelliLa conduttrice di Pomeriggio Cinque e Domenica Live vince la sua battaglia legale contro Selvaggia Lucarelli. Che tra Barbara D’Urso e la giornalista non scorresse buon sangue era cosa nota. Ora a segnare un punto a favore della conduttrice Mediaset arriva però una sentenza del tribunale di Milano.
I fatti
Tutto è iniziato nel febbraio del 2014 quando Barbara D’Urso ha preso parte alla trasmissione “Le invasioni Barbariche” condotta da Daria Bignardi. Durante

0
0
0
s2smodern

Bambini campo di calcioL’integrazione passa (anche) attraverso lo sport. Ne sono convinti al Coni e al ministero delle Politiche sociali, che per il quarto anno hanno rinnovato l’accordo per sensibilizzare il mondo sportivo e quello scolastico nel promuovere l’inclusione dei ragazzi stranieri dentro e fuori il campo da gioco.
Si chiama ‘Fratelli di Sport’ il progetto nato nel 2014 che ha l’obiettivo di contrastare le forme di intolleranza e discriminazione razziale fin dalla

0
0
0
s2smodern

Corea del Nord kim jong unUn nuovo test nucleare, lanciato ancora una volta verso il Giappone, e un annuncio: “Ora siamo una potenza nucleare e possiamo colpire tutto il territorio degli Stati Uniti“. Torna alle stelle la tensione nel Pacifico, con il missile Hwasong-15 lanciato da Pyonyang nella serata di ieri (in Nord Corea erano le prime ore della giornata): si tratta di un missile intercontinentale di ultima generazione, il più potente tra quelli sperimentati finora da Kim Jong-Un, che come quelli

Sostieni Rossoparma con una donazione

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

02 RossoParma banner

03 RossoParma banner

04 RossoParma banner

05 RossoParma banner

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

02 RossoParma banner

03 RossoParma banner

04 RossoParma banner

05 RossoParma banner

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner