0
0
0
s2smodern

Nicaragua manifestazione sandinistiI sostenitori del presidente Daniel Ortega fanno sentire la propria voce: a Managua, una manifestazione per celebrare il 39esimo anniversario della Gioventù sandinista è stata ieri l’occasione per presentare una petizione per chiedere al governo di far luce sulle 198 persone uccise durante gli scontri degli ultimi mesi.
La manifestazione, intitolata ‘Marciamo per la pace e la vita‘, ha previsto anche un intervento di Ortega che è tornato a smentire

0
0
0
s2smodern

Yemen bambini scuolaIn un rapporto di 41 pagine redatto da un gruppo di esperti incaricati dall’Ufficio per i diritti umani (Ohchr), le Nazioni Unite puntano il dito contro la coalizione militare a guida saudita e i ribelli houthi, sostenendo che le violazioni contro la popolazione civile dello Yemen esaminati possono inquadrarsi come crimini di guerra.

Data tale situazione, secondo gli esperti a carico “degli esponenti degli esponenti del governo yemenita e della coalizione – inclusa

0
0
0
s2smodern

Peru nativi corteoUn impegno a garantire diritti su foreste e terre comuni agli abitanti di 403 villaggi nativi è stato assunto dal ministro dell’Agricoltura del Perù, Gustavo Mostajo, per porre fine a una protesta in corso nella provincia amazzonica di Atalaya da due settimane.
La decisione è parte di un accordo preliminare raggiunto dal governo con la Asociacion interetnica de desarrollo de la selva peruana (Aidesep), un organismo che rappresenta 108 federazioni e circa 1800

0
0
0
s2smodern

Migrante che tenta di non affogare“L’Italia ha conquistato il nostro appoggio nell’affrontare la crisi migratoria e le sue conseguenze, posso solo mettere in guardia Roma dal mischiare la questione migratoria con il bilancio Ue”. Lo ha detto il commissario Ue al Bilancio, Guenther Oettinger in risposta all’eventuale veto del governo italiano al bilancio comunitario.
“Tutti gli Stati dell’Ue – ha proseguito Oettinger – si sono assunti l’obbligo di pagare i contributi nei

0
0
0
s2smodern

Lega Nord sottosegretario giancarlo giorgetti“Tutti i soldi che avevamo sono stati presi dalla magistratura quindi noi in questo momento non abbiamo piu’ nulla”. Il “problema” e’, lo decidera’ il Tribunale del riesame “il 5 settembre”, che “se tutti i futuri proventi, che fondamentalmente sono i versamenti dei parlamentari e dei consiglieri, che affluiscono nelle casse della Lega vengono requisiti allora e’ evidente che un partito politico non puo’ piu’ esistere

0
0
0
s2smodern

Migranti manifestazione MilanoUna lista “senza simboli”, composta da figure della società civile che “sappiamo trattare i temi al centro della Unione Europea, scegliere cinque punti in cui tutte le forze progressiste possano accordarsi e mandare avanti nuove energie”.

È la ricetta dell’ex presidente della Camera Laura Boldrini, giunta in piazza San Babila per presenziare al presidio con cui la società milanese vuol dire no al vertice tra il ministro dell’interno

0
0
0
s2smodern

ZFoto volantino spot camerun orange camerunUna petizione online che denuncia disservizi, mancanza di trasparenza e abuso di posizione dominante da parte di Orange, società di telefonia francese forte in Africa occidentale, ha raccolto in pochi giorni migliaia di firme. La protesta è dilagata anche sui social network, in particolare su Twitter, dove si è diffuso l’hashtag #orangeisthenewmafia, ispirato alla serie tv di Netflix “Orange is the new black”. Ad alimentare la contestazione ha contribuito

0
0
0
s2smodern

Migranti piedi gambeIl ministro dell’Interno, Matteo Salvini, esulta per la chiusura del centro di accoglienza di Vicofaro, a Pistoia, gestito da don Massimo Biancalani. Ma il centro non è affatto stato chiuso e a spiegarlo ufficialmente alla Dire è il prefetto di Pistoia, Emilia Zarrilli, mentre dal canto suo don Biancalani aveva replicato a Salvini accusandolo di dire “stupidaggini” e negando che dalla prefettura fosse arrivato un ordine di chiusura.

PER APPROFONDIRE LEGGI E VAI

0
0
0
s2smodern

Migranti affogati coste libiaNelle 72 ore successive agli scontri di Tripoli, la vita dei libici, così come quella dei migranti e rifugiati, è stata messa in grave pericolo, denuncia Medici senza frontiere (Msf). L’organizzazione medico-umanitaria ribadisce come la Libia non sia un paese sicuro e chiede ai governi europei di riconoscere la loro responsabilità nell’aiutare le persone più vulnerabili.
Gli scontri, scoppiati domenica 26 agosto, hanno coinvolto gruppi armati rivali in

0
0
0
s2smodern

Disabili accesso a scuolaMANCANO 40MILA DOCENTI SOSTEGNO, 10MILA SCUOLE NON A NORMA SU BARRIERE (DIRE)

Tra pochi giorni oltre 250mila alunni con disabilita' torneranno fra i banchi di scuola, tra barriere architettoniche, piani didattici personalizzati mai realizzati, pochi docenti di sostegno specializzati e servizi di assistenza e trasporto gratuito ancora carenti. A rilevare l'inadeguatezza della scuola italiana nella risposta alle esigenze degli studenti con disabilita' e l'Unione Italiana Lotta alla Distrofia

Sostieni Rossoparma con una donazione