0
0
0
s2smodern

Ungheria Viktor Orban primo pianoVia libera da Strasburgo all’avvio di una procedura di infrazione, prevista dall’articolo 7 del Trattato dell’Unione Europea, volta a prevenire il rischio di violazione dei valori dell’Ue in Ungheria. Sostegno all’attivazione del processo era stato espresso anche dal capogruppo dei Partito popolare europeo Manfred Weber nonostante del Ppe faccia parte anche il partito del primo ministro di Budapest, Viktor Orban. Il testo all’esame degli eurodeputati è stato approvato a Strasburgo con 448 voti a favore, 197 contrari e 48 astenuti. Ora spetterà al Consiglio dei capi di Stato e di governo dell’Ue decidere se attivare l’articolo 7, che potrebbe portare anche a una sospensione del diritto di voto dell’Ungheria.

PER APPROFONDIRE LEGGI

Sostieni Rossoparma con una donazione