0
0
0
s2smodern

Giuliano Pisapia fascia tricoloreGiuliano Pisapia non dovrebbe candidarsi alle elezioni politiche.
E’ l’orientamento che l’ex sindaco di Milano ha comunicato ai parlamentari che ha riunito in un hotel nel corso della giornata.
Una lista progressista ci sara‘, formata da Verdi, prodiani, Centro democratico e civici. Ma i parlamentari ex Sel di Campo progressista andranno in direzione di liberi e uguali.
NEL POMERIGGIO LE PRIME INDISCREZIONI:
Campo progressista si spacca. A quanto apprende la Dire, Giuliano Pisapia ha riunito in un albergo di Roma gli aderenti al movimento nato ufficialmente il 1 luglio scorso.
Nel corso della discussione sta emergendo in una parte degli aderenti, e in particolare tra gli esponenti che vengono da Sel, l’orientamento a verificare un’intesa con ‘Liberi e uguali’, il movimento che fa capo a Pietro Grasso e che ha celebrato domenica l’assemblea nazionale.
Decisiva in tal senso la posizione assunta dal Pd sullo ius soli, che e’ stato inserito tra gli ultimi punti del calendario d’aula al Senato e che rischia di non essere discusso.
Oltre a cio’, ad irritare la sinistra di Campo progressista l’atteggiamento del Pd nei loro confronti.“Non ci considerano per nulla, di questo passo non riusciremo a vincere neppure un collegio uninominale. E’ una lotta impari”, spiega un deputato alla Dire.
PER APPROFONDIRE LEGGI DELLA COALIZIONE DI PIETRO GRASSO

Sostieni Rossoparma con una donazione

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

02 RossoParma banner

03 RossoParma banner

04 RossoParma banner

05 RossoParma banner

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

02 RossoParma banner

03 RossoParma banner

04 RossoParma banner

05 RossoParma banner

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner