Cronaca

Politica

(S)comunicati stampa

0
0
0
s2smodern

Tutti Matti per Colorno, la Canova, Maggiali e Jacopo Maria Bianchini ( Teatro Necessario )Ci sono quegli appuntamenti che, al solo sentirli annunciare, ti scappa già da ridere: Squinterno, Granara, per dirne alcuni. Uno di quelli irresistibili è di sicuro Tutti Matti per Colorno ( @TMPC2014 il cinguettio da fare , il sito invece è QUI ), giunto ormai alla settima edizione.
A presentarne l'edizione 2014, in un Info Point e in una strada Garibaldi trasformate per alcuni minuti in un luogo di musica, di balli e di larghi sorrisi, sono stati l'assessore al Turismo della Provincia di Parma, Agostino Maggiali, la confermatissima sindaco di Colorno Michela Canova e i tre artisti del Teatro Necessario, uno dei quali, Leonardo Adorni, è peraltro colornese doc.

 

 

 


Tutti Matti per Colorno, lo show stamane davanti all' Info PointEvidentemente soddisfatta la Canova, che è riuscita a mettere a disposizione del piccolo esercito di volontari che da settimane si spendono per allestire questa edizione strutture all'altezza: " non merito mio – dice la prima cittadina – ma dei miei fantastici uffici e tecnici comunali. Sappiamo tutti che quando si operano tagli si parte dalla cultura, ma nonostante questo siamo ancora qua".
Ringrazia la Provincia e la Regione, la Canova. Ma è evidente l'orgoglio per i "suoi" ragazzi e la sua cittadina.
E per " suoi ragazzi" intendiamo il trio che da sempre compone la compagnia del Teatro Necessario: Leonardo Adorni, Alessandro Mori, Jacopo Maria Bianchini. Sono loro i mattatori sulla scena, e di lì in poi la conferenza stampa si trasforma in uno show nello show.
Di fatto, comunque, quella che segue è la rassegna degli artisti presentati, mentre se cliccate QUI c'è il programma definito anche nelle fasce orarie.

 

 

 

Tutti Matti per ColornoOspiti Internazionali: Comico, irriverente, divertente, altamente virtuoso, arriva dalla Spagna, dopo aver lasciato senza fiato le platee di tutto il mondo, PaGAGnini, molto più che un concerto. Quello che all'apparenza sembra un severo quartetto d'archi – diretto da Ara Malikian, fool della musica classica e violinista libanese, fra i più brillanti artisti della sua generazione – si rivela un'insospettabile compagnia di showman non appena si spengono le luci di sala. Sulle più famose arie di Paganini, artista attorno a cui ruota lo spettacolo, ma anche di Mozart, Vivaldi, Boccherini (con qualche sorpresa rock e pop), i quattro musicisti-attori conquistano qualsiasi pubblico con uno humor incontenibile e una fisicità esplosiva. Lo spettacolo è adatto a tutti, consigliato a partire dagli 8 anni di età (sabato 6 e domenica 7, ore 21.30 – Cortile della Reggia di Colorno; informazioni e prenotazioni a  This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. , tel. 328 4756279; prezzo dei biglietti €15 intero, €10 ridotto per ragazzi fino ai 16 anni).

 

 

Tutti Matti per Colorno: ci saranno anche dei campioni italiani di ballo, in questa edizioneInglese come Charly Chaplin, stralunato come Buster Keaton, il clown Nakupelle arriva a Colorno con il suo nuovo spettacolo The Trap in prima nazionale. Performer del comico e del farsesco amatissimo nel mondo, Nakupelle porta in strada tutta la forza irriverente delle sue trovate sceniche, grazie a un talento sgraziato, alla sua fallimentare elasticità, in una sequenza di irresistibili gag dal sapore unico e antico.
Chi nelle edizioni precedenti ha avuto la fortuna di provare le sconvolgenti esperienze di Subtropicana e Turkish delight del duo olandese De Stijle, Want sa che le loro promesse sono sempre mantenute e che la loro roulotte riserba sorprese in grado di ritemprare corpo e spirito; e così eccoli di nuovo a Colorno con una nuova originalissima proposta: Luna Park, una vera e propria fiera dei divertimenti, in uno spazio ristrettissimo e in un tempo molto breve. In un passaggio più veloce delle più veloci montagne russe, 9 persone alla volta potranno godere di un minuto di indimenticabile gioia.

 


Tutti Matti per ColornoIn rappresentanza del mondo asiatico e della sua millenaria cultura arriva dal Giappone l'artista e giocoliere Senmaru Kagami nel suo Senmaru & Kyouji, in cui l'antica cerimonia della Daikagura, rito propiziatorio per scacciare il male, diviene uno spettacolo per tutti, tra equilibrismo e giochi di abilità. 
Indossando il suo tradizionale kimono, con l'eleganza e la stravaganza della sua terra, Senmaru si destreggia tra anelli metallici, sfere, scatole, tazze, ombrelli e molti altri insoliti oggetti. "Tutti Matti per Colorno quest'anno" farà un regalo speciale a un pubblico che non può assistere al festival: venerdì 5 settembre alle 15 l'artista giapponese Senmaru si esibirà all'Ospedale dei Bambini "Pietro Barilla" per i piccoli degenti.


Francesi ma si direbbe di un altro mondo, Les Bigbrôzeurs sono un trio che sorprenderà il pubblico in giro per le strade del Festival: impermeabile, borsalino, stivali da pioggia e occhiali bifocali, tre giganti investigatori seguono, osservano, si nascondono e spiano le persone intorno a loro, con una comicità irresistibile. Creati dalla compagnia Albedo, fra le più note nel teatro di strada francese, 
Les Bigbrôzeurs catturano lo sguardo di tutti, in uno spettacolo sempre diverso, che si muove nello spazio pubblico, infrangendone le regole. Un teatro di figura e di interazione, che mette in discussione i soliti punti di vista.

 

 

 

 


Tutti Matti per ColornoLa giovane compagnia internazionale PSiRC, che fa base in Catalogna, si è formata tre anni fa e ha già girato tutto il mondo nei più importanti festival. A Colorno i tre artisti presentano lo spettacolo Acrometria, in cui, grazie a una grande poesia visiva fatta di oggetti e acrobazie, si integrano le diverse e originali esperienze di ciascuno dei componenti. Le sculture fisiche che si creano raccontano di tre persone intrappolate, alla ricerca di una via di uscita. Una scoperta per il pubblico, che vedrà le più complesse tecniche circensi combinate in un'affascinante performance visiva.
Artisti italiani.

 

Un viaggio sorprendentemente originale, un'esperienza sensoriale dove perdersi in un componimento sinfonico di acrobazie, giocolerie e musiche trascinanti: torna la compagnia italo-uruguaiana Circo El Grito in Scratch and Stretch, in cui l'incontro tra circo, musica e teatro dà vita ad una tenera esplosione di energia. Spettacolo d'esordio della compagnia, ha ottenuto un grande successo in Europa ed è stato rappresentato più di 200 volte.


Luogo che accoglie i refusés, "Tutti matti per Colorno" apre le braccia a Matteo Galbusera, il primo licenziato italiano del Cirque Du Soleil. Dopo quasi 6 mesi di prove estenuanti nel freddo Québec per la nuova produzione, Galbusera è stato liquidato con un capriccioso cenno della mano del grande capo ed è tornato in Italia da Loser, come il titolo del suo spettacolo solista.


Magia, giocoleria e naturalmente una grande verve comica: Luca Regina si esibirà in due spettacoli del suo repertorio, Luca Regina Show e Katastrofa. Un comico dissacrante, parte del cast di Magiko – varietà prodotto da Arturo Brachetti – un abile intrattenitore, creatore di fantasia, spumeggiante comunicatore, illusionista ridicolo, ricercatore dell'assurdo: ecco come si definisce Luca Regina, che passa la sua vita facendo ridere e intrattenendo il pubblico di tutto il mondo, dal palcoscenico televisivo di Zelig Circus agli Open Space di New Orleans.
E come ogni anno allestirà il suo tendone anche la compagnia Ca' luogo d'arte, eccellenza del teatro ragazzi internazionale, con il nuovissimo Il gatto con gli stivali. O della povertà che si riscatta, un testo
 di Marina Allegri, diretto da Maurizio Bercini, interpretato da Francesca Bizzarri, Francesco Grossi
 e Donatello Galloni. In una baracca classica, alle teste di legno si accosta una discreta e poetica figura umana, per leggere con semplicità la filosofia della celebre fiaba di Perrault (biglietto intero €8, ridotto €6 fino a 12 anni; informazioni e prenotazioni This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.  tel. 335 5281235).

 

 


Michela Canova, sindaco di  ColornoIl programma OFF. Lo stravagante acrobata Giorgio Bertolotti su un monociclo darà prova della sua sensualità, nel suo Unicycle Dream Man stupendo il pubblico con un'originale performance di equilibrismo su una ruota, in uno spogliarello strampalato, adatto ad ogni tipo di pubblico. Il teutonico Peter Weyel da più di vent'anni si esibisce nelle strade e nelle piazze d'Europa con il suo personaggio Signor "Herr Hundertpfund" (cinquanta chili). Peter ha un pessimo carattere e propone al pubblico una sorpresa dopo l'altra in uno spettacolo grottesco, basato sulle abilità circensi e sul suo ruvido umorismo. Infine Tobia Circus, giocoliere eccentrico e introverso, cercherà di raggiungere il suo sogno alto tre metri, attraversando situazioni paradossali, affrontando equilibri e disequilibri, in un spettacolo di intensa poesia e raffinata comicità.

 

 

 


Michela Canova, sindaco di ColornoMusica LIVE. Scatenati e travolgenti i Molotov Jukebox arrivano direttamente dalla scena rock alternativa londinese (venerdì 5) e promettono scintille grazie al talento e all'energia di sei incredibili musicisti combinati ai toni caldi della voce di Natalia Tena, personalità artistica affascinante e versatile, conosciuta per la sua parte di Ninfadora Tonks in Harry Potter e per aver interpretato il ruolo di Osha nella serie tv Il Trono di Spade. Il loro sound è stato chiamato "gypstep" e miscela gypsy, ska, dubstep, swing e qualsiasi altro genere possa venirvi in mente, fino anche a un tocco latino.
Italianissima e altrettanto energica, prenderà poi il testimone la Fantomatik Orchestra (sabato 6), gruppo legato a sonorità funky, soul e rhythm'n'blues, evoluto in una vera e propria marching band sullo stile delle grandi street band americane, con un repertorio originale e ben 14 elementi tra percussioni, trombe, sassofoni, susafono, trombone, chitarra (il loro quarto disco con influenze rock-progressive,"Back in Brass", è del 2012).
Atmosfera vintage e danze retrò per il concerto dei danesi The Brunette Bros (domenica 7): l'anno scorso le eleganti Bluenette sisters sono state una scoperta, in quest'edizione la formazione torna ampliata, con sette talentuosi elementi. Sulla pista da ballo sono invitati tutti gli amanti dello swing, guidati dall'energia dei ballerini dell'associazione M&Ms.
Ogni giorno nello spazio circo al bar del Festival si esibirà nel suo show Non sparate sul pianista. Tiro al bar Roberto Esposito: pianista d'eccellenza, Esposito sfodererà un ed elegante aplomb, per poi scivolare nell'indomabile scompostezza del musicista più ardito, tra un bicchiere e un altro... da Beethoven a Gershwin ma non solo, proporrà dal vivo i brani del suo fortunato disco d'esordio, The Decades, pubblicato dall'etichetta Workin' Label e distribuito da Ird nel maggio 2014.


Installazioni, esposizioni e fuori programma. La grande rivelazione comica e social della stagione scorsa, per chi abita a Parma e per chi ama il dialetto parmigiano: il collettivo comico Io Parlo Parmigiano installerà il suo armamentario da doppiaggio, portando a Colorno la satira irriverente e i suoi riadattamenti cinematografici irresistibili.
Installazioni ed esposizioni saranno disseminati in ogni angolo della cittadina: dalle finestre abitate dai curiosi personaggi della compagnia francesce L'excuse con Silly Windows, alla suggestiva tenda d'antan di Mariam – La donna Barbuta, dalla Germania, spazio intimo e misterioso in cui accogliere coloro che vogliono scoprire qualcosa su di sé e su di lei. Il Circo Pogovic, con il suo spazio di fotomanipolazione con agenti chimici, fuoco e cartavetrata, rielabora alchemicamente le foto scattate a chi ha il coraggio di sottoporsi alle loro attenzioni (in collaborazione con Ottotipi spaccio d'arte).
L'artista parmigiano Luca Ferraglia (in arte Lufer) dà prova della sua personalissima ricerca intorno ai concetti di ri-uso e ri-ciclo: nelle sue mani tutto può essere trasformato in una lampada, una sedia, una scultura. Spazio poi ai giochi e ai più piccoli, ma anche all'ecologia e al consumo consapevole: il collettivo spagnolo Guixot De 8 propone come ormai tradizione a Colorno i propri giochi di abilità creati con materiali di riciclo.

 


Tutti Matti per Colorno: uffici stampa sempre a disposizione. Qui di lato gli indirizzi mailTorna la "Piccola scuola di circo" per bambini dai 6 ai 14 anni: per partecipare è necessario prenotare telefonando al 349 2268680 o scrivendo a  This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.  (il costo è di €3 a bambino). Il Mercatino dell'artigianato quest'anno si affianca al Mercato della terra e gli stand di oggetti realizzati a mano si accostano a quelli di prodotti alimentari biologici di aziende del consorzio dei Comuni Virtuosi. Lo Spazio bar e ristorante momento, cardine dell'esperienza del festival, in cui ritrovarsi e gustare piatti di alta cucina a prezzi popolari, torna con 3 serate dedicate a carne, pesce e cucina asiatica. Il servizio di Piedibus, autobus totalmente ecologico che si muove a piedi e carbura a suon di cori e canzonette, condurrà il pubblico da uno spettacolo all'altro (non occorre munirsi di biglietto, ma occorre superare il metro di altezza per entrare).
Su iPhone. Da quest'anno è disponibile la App Tmpc scaricabile gratuitamente con il programma del Festival per iPhone. Include un servizio per trovare facilmente parcheggio.

LA MANIFESTAZIONE AVRA' LUOGO ANCHE IN CASO DI MALTEMPO :  www.tuttimattipercolorno.it

TUTTI GLI SPETTACOLI SONO GRATUITI AD ECCEZIONE DI PAGAGNINI E IL GATTO CON GLI STIVALI.
Info Biglietteria:  This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Info Stampa:  This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Sostieni Rossoparma con una donazione