0
0
0
s2smodern

Carabinieri auto militare via mazziniIl 23enne, tossicodipendente, è stato arrestato dai Carabinieri di Medesano al culmine di una serie di episodi denunciati dalla madre
I Carabinieri della Stazione di Medesano hanno eseguito in Modena un’ordinanza di custodia cautelare personale in regime degli arresti domiciliari nei confronti di un giovane ragazzo 23enne accusato di una serie di reati tra cui rapina ed estorsione, commessi in danno della madre.
Il ragazzo, già noto alle forze dell’ordine, &egrave

0
0
0
s2smodern

Ambulanza di notteSi chiamava Stefano Moretti, aveva 37 anni, ed è l’ennesima vittima della strada: nella notte ha purtroppo avuto uno spaventoso incidente in località Il Moro, in seno al quale la sua Suzuki è finita di lato al ponte che separa le province di Parma e Reggio. Non è servito il pronto intervento dei sanitari del 118, che hanno invano tentato la rianimazione.
Una strada, quella che lo ha ucciso, che lo vedeva peraltro lavoratore: nella vita l’uomo faceva

0
0
0
s2smodern

Fondazione Tommasini Tiedoli casaPrima o poi tutti dovrebbero andare a visitare Tiedoli, una piccola frazione del Comune di Borgotaro, dove nel 2003 è stato realizzato un progetto di coabitazione innovativo, che consente alle persone anziane anche non autosufficienti di vivere il loro quotidiano con dignità, serenità e sicurezza, anche attraverso l’utilizzo di nuove tecnologie.
L’idea è stata di Mario Tommasini, che voleva dimostrare nei fatti la possibilità di creare

0
0
0
s2smodern

ZFoto volantino Visita Centrale Bimbi 04Ottanta alunni delle scuole materne di Montechiarugolo hanno trascorso una mattinata nella centrale operativa di Felino
Giornata insolita per gli agenti della Polizia locale dell’Unione Pedemontana Parmense e per gli alunni delle scuole materne del comune di Montechiarugolo.
Circa ottanta bambini e bambine, accompagnati dalle maestre e dal vicesindaco Daniele Friggeri, nella mattinata di giovedì 28 giugno hanno invaso allegramente la centrale operativa di via Donella Rossi 2 a

0
0
0
s2smodern

Ambulanza davanti a Maggiore BELLAFaceva il corriere: ore ed ore al volante ogni giorno, time-limit da rispettare altrimenti scatta la penale, e altre situazioni che “inducono” a fare in fretta, più in fretta che si può. Un giorno dopo l’altro, senza posa. E negli anni i ritmi si sono fatti persino più intensi.
Era questa la vita del 34enne che ha perso la vita oggi a Casale di Mezzani: l’uomo, residente a Fidenza, ha perso il controllo del furgone e si è ribaltato

0
0
0
s2smodern

Tribunale bancone togaCi ha messo oltre 30 anni, ma ce l’ha fatta ad ottenere giustizia: un parmense ha, nella metà degli anni ‘80, subito l’esproprio di un tratto di terreni in una proprietà che prevedeva un fabbricato ed un fondo agricolo.

Gli accordi per l’esproprio prevedevano la possibilità di passaggio da un lato all’altro dei binari della linea Parma-Suzzara. Fin qui tutto bene, in realtà non è che la questione rappresentasse un grande problema

0
0
0
s2smodern

Ambiente Po in seccaPurtroppo anche quest’anno un incidente sul Po: due ragazzi sarebbero scomparsi nelle sue acque nella zona di Coltaro, nel Comune di Sissa Trecasali, durante un pomeriggio di spensierata allegria assieme agli amici.
Questi ultimi hanno dato l’allarme, allertando i Carabinieri della locale stazione ed i Vigili del Fuoco: in azione i sommozzatori, che hanno iniziato le ricerche.

Dalle prime ricostruzioni è emerso che uno dei due, Moretall, abbia avuto delle difficolt&agrave

0
0
0
s2smodern

Carabinieri manetteNon le è bastato dire “mai più”: la donna vittima dell’ennesimo caso di violenza da parte dell’ex aveva tempo fa chiesto aiuto, ed era stata inserita assieme al bimbo in un appartamento protetto a Busseto. L’ex marito, non pago dell’incubo che le aveva già fatto vivere, è riuscito a individuare quel luogo, relativamente lontano da quella Salsomaggiore in cui la coppia viveva, e ha eseguito un vero e proprio raid punitivo: recatosi

0
0
0
s2smodern

Croce Rossa Protezione Civile BorgotaroE’ andato tutto bene, a Borgotaro: il paese da qualche tempo viveva con una spada di Damocle sul capo a causa di un ordigno inesploso durante la Seconda Guerra Mondiale e ritrovato recentemente sul Taro.
Ovviamente le autorità hanno dovuto prendere le decisioni del caso, necessarie alla messa in sicurezza dell’area, e ciò ha significato un notevole dispiegamento di forze, sia militari che di protezione civile.
A raccontarci questa massiccia evacuazione è una

0
0
0
s2smodern

Borgotaro Ospedale Santa MariaDalle 9 e fino al termine delle operazioni non si potrà accedere all’Ospedale Santa Maria
Attivate due postazioni sanitarie, per la guardia medica e per gestire eventuali urgenzeDomenica primo luglio a partire dalle 9 iniziano le operazioni di rimozione, brillamento e messa in sicurezza di un ordigno bellico ritrovato a Borgotaro, in località Ghiaia Campana, nel greto del fiume. L’intervento, coordinato dalla Prefettura di Parma, prevede l’evacuazione totale delle

Sostieni Rossoparma con una donazione