0
0
0
s2smodern

Violenza di genere mano BELLANon accettava di essere stato “lasciato” da una donna residente nella città termale, al termine di una breve relazione. Così l’uomo, trentenne, ha iniziato a perseguitarla con pedinamenti, appostamenti sotto l’abitazione anche di notte, insulti e continue molestie telefoniche e a mezzo posta elettronica. Condotte persecutorie, protrattesi finanche mentre la signora sedeva in Caserma per esporre i fatti, che le hanno comprensibilmente cagionato un perdurante e grave stato d’ansia e di timore per la propria incolumità. Gli episodi, riscontrati dai Carabinieri della Stazione di Salsomaggiore Terme, hanno portato alla richiesta della misura cautelare del Pubblico Ministero di Parma. Questa mattina i militari hanno notificato il provvedimento all’interessato.

Sostieni Rossoparma con una donazione