0
0
0
s2smodern

Corcagnano piazza indipendenza progettoE’ incredibile, quanto sta emergendo dalle indagini riguardanti Zibello-Polesine, ed il suo sindaco Andrea Censi: auto del Comune utilizzate per andare a comprare coca in strada dei Mercati, bandi di concorso scritti dalla medesima persona che poi li avrebbe vinti, imprenditori che mollano bustarelle per ottenere atti burocratici favorevoli, ed in qualche caso dei veri e propri falsi in atto pubblico, associazioni di volontariato usate come una sorta di conti correnti off-shore in paradisi fiscali da personaggi privi di scrupoli.

PER APPROFONDIRE LEGGI DI CENSI E VAI A RITROSO NEI LINK

Intercettazioni e prove raccolte, che vanno poi esibite e dimostrate in un’aula di tribunale, stanno portando alla luce non tanto un episodio di corruzione quanto un sistematico e allargato sistema criminale, che utilizzava la cosa pubblica per fini privati e illeciti.
Un esempio di associazioni di volontariato usate per far transitare fatturazioni più o meno lecite?
Bé, l’Avis di Pieveottoville, tanto per citarne una particolarmente nota.
Censi deve passare del lavoro all’architetto Luca Boccacci, incaricato senza contratto e procedura regolare dei lavori alla scuola di Pieveottoville. Perciò ecco che il primo cittadino fa passare l’incarico come accoglimento di un’attività richiesta dall’Avis di Paolo Manfredi, ed il Comune a quel punto può pagare. Inutile sottolineare che all’Avis di quei soldi non hanno sentito nemmeno il profumo: sono finiti al professionista in questione, a quanto pare.
E chi è Luca Boccacci? Già, perché se si vuole capire un quadro nella propria interezza non ci si può mica limitare allo scattare delle manette.
L’architetto balzò agli onori delle cronache politiche locali grazie alla pagina Facebook Pizzaballa Reloaded ( GUARDALA ): eravamo a ridosso delle elezioni per il nuovo sindaco di Parma (vinse Pizzarotti su Scarpa), e a Parma si assisteva ad un mercanteggiare indignitoso e a suo modo narrativo.
Una struttura tecnicamente pubblica come il Wopa veniva usata come sede elettorale da Effetto Parma ( LEGGI ), che aveva candidato il suo presidente, Alessandro Tassi Carboni, nelle proprie liste.
Tra le varie elargizioni vi fu anche quella inerente alla riqualificazione di piazza Indipendenza, a Corcagnano: il CCV di Vigatto Cristian Salzano, poi candidato nelle liste di Effetto Parma, presenziava all’incontro con i residenti della zona per spiegare i lavori di rifacimento della piazza. A spiegare il progetto non l’annunciato e auspicato tecnico del Comune, ma l’architetto Luca Boccacci, a cui era stato affidato in fretta ed in furia il progetto.
Questi operava nello studio di Alessandro Tassi Carboni, poi candidato nelle liste di Effetto Parma. Alla serata anche l’assessore Michele Alinovi, recentemente indagato per le autorizzazioni a costruire del centro commerciale Mall ( LEGGI E VAI A RITROSO NEI LINK ), poi a sua volta candidato nelle liste di Effetto Parma.
PER APPROFONDIRE LEGGI E VAI A RITROSO NEI LINK
Oggi Cristian Salzano è Capogruppo in Consiglio comunale di Effetto Parma, Michele Alinovi nuovamente assessore nella giunta sostenuta da Effetto Parma, Alessandro Tassi Carboni presidente del Consiglio comunale e Consigliere di Effetto Parma. Luca Boccacci nuovamente al centro di una vicenda di lavori pubblici eticamente ecceppibili. Prendetevi tutto il tempo che vi serve per condurre le riflessioni del caso.

Sostieni Rossoparma con una donazione