0
0
0
s2smodern

Ambiente montagna innevataAltre giornate di neve in arrivo in Emilia-Romagna. Secondo il bollettino della Protezione civile regionale, che ha diramato un'allerta di colore giallo, "una nuova perturbazione interessera' la regione nella seconda parte della giornata" di domani, martedi' 6 febbraio, con "precipitazioni diffuse su tutto il territorio, a iniziare dal settore occidentale, in estensione e intensificazione sul settore centro-orientale dalla sera". E sui rilievi dell'Emilia-Romagna incombe anche il pericolo valanghe. L'allerta questa volta arriva dal servizio meteo dei Carabinieri forestali, che indica pericolo di livello 3 sull'Appennino emiliano centrale, di livello 2 su quello occidentale e sull'Appennino romagnolo. Il rischio e' causato dalla neve fresca e asciutta che si posa sulla crosta ghiacciata gia' presente e che potrebbe staccarsi per effetto del vento, dal momento che "il manto nevoso e' debolmente consolidato su molti pendii".
Sono previste nevicate inizialmente a quote medio alte, oltre i 600-800 metri, ma in abbassamento nel corso della serata fino ai 200-300 metri nelle province di Piacenza e Parma. La quota neve e' prevista invece fino a 400-500 metri sulle province centrali dell'Emilia-Romagna, con accumuli previsti tra i 10 e i 30 centimetri.

Ambiente meteo neve ramo inevatoAnche in Romagna la neve dovrebbe cadere intorno a quota 800 metri, ma sono previste anche piogge che dovrebbero intensificarsi in serata, con una media di 15-30 millimetri di pioggia nell'arco delle 24 ore anche sulle pianure emiliane.
Rinforzi di Bora sono previsti a partire dalla sera sul mare al largo, con un'altezza dell'onda fino ai 2,5 metri in Riviera.

Sostieni Rossoparma con una donazione