0
0
0
s2smodern

Degrado birra e cicche a terraIl 12 ottobre alle 21
Un’iniziativa di educazione sanitaria organizzata dall’AUSL

In Italia, sono circa 30.000 le vittime dell’alcol. Ancora oggi la stragrande maggioranza di chi è affetto da questa dipendenza non riceve alcun tipo di trattamento, nella convinzione di poter fare da solo. In realtà il primo passo per uscire dal tunnel dell’alcolismo è chiedere aiuto al proprio medico di famiglia e ai Ser.D. Servizi per le Dipendenze dell’AUSL, a disposizione per offrire trattamenti individualizzati e iniziare un percorso di cura.
Si parlerà di questo, dei rischi dell’abuso di alcol e dei servizi di cura presenti nel territorio all’incontro di educazione sanitaria organizzato dall’AUSL in collaborazione con la medicina di gruppo della Casa della Salute di Bedonia il 12 ottobre, alla sede della CRI, in via Divisione Jiulia, 4.
Con inizio alle 21 intervengono il sindaco Carlo Berni, il medico di famiglia Enrico Bertani e i professionisti dell’AUSL Claudio Bussolati e Giuseppe Capella, rispettivamente responsabile ed educatore del Ser.D. distretto Valli Taro e Ceno e Stefano Baratta, psichiatra del distretto Valli Taro e Ceno.
L’ingresso è gratuito e la cittadinanza è invitata a partecipare.

Sostieni Rossoparma con una donazione

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

02 RossoParma banner

03 RossoParma banner

04 RossoParma banner

05 RossoParma banner

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

02 RossoParma banner

03 RossoParma banner

04 RossoParma banner

05 RossoParma banner

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner