0
0
0
s2smodern

Tribunale faldoni scritta BELLAUn fatto di cronaca che colpì per la “stupidità” della dinamica, che è costata delle vite umane: il 23 giugno 2012 una giovane donna, Florentina Zoto, fu colta da un colpo di sonno e si schiantò contro il cavalcavia di via Cremonese, a Viarolo. Ai 27 km all’ora!
Come conseguenza l’auto, su cui viaggiavano altre due persone, crollo sull’autostrada e travolse l’auto di Concetta Aleo e Giacomo Carrera, moglie e marito residenti a Milano. I tre parmensi perirono nell’incidente. Da ciò è scaturita una causa che si è conclusa ieri con la condanna del dirigente (da pochissimo ex) della Provincia Gabriele Alifraco, condannato ad 1 anno e 4 mesi.
Se la struttura avesse avuto protezioni e guard-rail adeguati, ci racconta la sentenza, quelle morti non ci sarebbero state. Perciò anche Stefano Catellani, ex direttore del tratto A1 interessato, e Paolo Strazzullo, responsabile tecnico autostradale, risponderanno in sede civile della questione. Assieme a loro gli enti Provincia e Società Autostrade.

Sostieni Rossoparma con una donazione

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

02 RossoParma banner

03 RossoParma banner

04 RossoParma banner

05 RossoParma banner

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

02 RossoParma banner

03 RossoParma banner

04 RossoParma banner

05 RossoParma banner

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner