0
0
0
s2smodern

PD Paolo Gentiloni premierRiceviamo e pubblichiamo:
ALL'ISTITUTO CERVI: Reggio Emilia e Casa Cervi accolgono il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni il prossimo 25 aprile.
La prossima Festa della Liberazione avrà a Casa Cervi un ospite di grande rilievo, invitato congiuntamente dal Comune di Reggio, l’Istituto Cervi insieme alla Provincia di Reggio Emilia. Il Primo Ministro Paolo Gentiloni ha potuto confermare di persona ad Albertina Soliani in questi giorni la sua partecipazione al 25 aprile ai Campirossi.
L’On. Soliani, Presidente dell’Istituto Alcide Cervi e il Prof. Carlo Smuraglia, Presidente Nazionale dell’ANPI hanno infatti incontrato, la scorsa settimana, il Presidente del Consiglio Gentiloni e separatamente il Ministro dell’Interno Minniti, consegnando il documento “Per uno Stato pienamente antifascista” elaborato da entrambe le Associazioni.
Il testo contiene una serie di proposte concrete per il contrasto ad ogni forma di fascismo, di antisemitismo e di revisionismo, con tutti gli strumenti di cui dispongono le istituzioni statuali e quelle delle autonomie. Proposte già sottoposte in questi mesi all’attenzione del Presidente della Repubblica, del Presidente del Senato e della Presidente della Camera.
I due incontri si sono svolti in un clima di piena cordialità ed attenzione alla problematica espressa nel documento ed alle proposte formulate.
L’eco di questo incontro e di queste tematiche avrà spazio durante la visita del Presidente Gentiloni, che si sta perfezionando in queste ore. Un altro 25 aprile di altissimo profilo, con grande attenzione alle sfide della democrazia italiana ed europea, come è ormai tradizione a Casa Cervi. Un luogo unico in cui di la festa di popolo incontra la dimensione istituzionale del calendario civile.

A PARMA:

Festa della Liberazione - 72° anniversario

Parma, 11 aprile 2017. Parma si appresta a celebrare il 72° anniversario della Liberazione con un ricco programma di iniziative promosse dal Comune di Parma insieme alla Provincia di Parma e al Comitato per le Celebrazioni del 25 aprile, con la partecipazione di realtà culturali cittadine che collaboreranno ai momenti istituzionali e proporranno alla cittadinanza sia appuntamenti di approfondimento e di riflessione, sia occasioni di spettacolo e divertimento.
“Il 25 aprile – ha esordito il sindaco Federico Pizzarotti – è un importante momento per la nostra città, mai scontato. Un momento di festa, ma anche un'opportunità per riflettere sulla tematica e i valori dell'antifascismo, visto il periodo di grandi cambiamenti storici che stiamo attraversando”.
“L'importanza di questa data – ha detto Gianpaolo Cantoni, delegato del presidente della Provincia di Parma – rappresenta è data dal valore delle nostre radici e del passato da cui veniamo, fondamentale da far conoscere e tramandare alle nuove generazioni”.
E' stata la dirigente del settore Cultura del Comune di Parma Flora Raffa ad illustrare nel dettaglio il ricco programma, sottolineando il lavoro sinergico del sistema culturale dell'intera città.
Per ben tre giorni, da domenica 23 a martedì 25, il Cortile della Pilotta si animerà con i concerti ad ingresso libero di Brunori SaS, Fast Animals and Slow Kids, Planet Funk e Samuele Bersani. I concerti sono promossi dal Comune di Parma in collaborazione con Puzzle Puzzle S.r.l., con il sostegno di Iren Spa e la sponsorizzazione di Interspar, il patrocinio della Regione Emilia – Romagna e la partnership tecnica di Pro-Music e ToiToi.
Il Cortile della Pilotta, che sarà la splendida cornice di questi eventi, è stato gentilmente concesso dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Province di Parma e Piacenza, cui va il ringraziamento del Comune.

Di particolare rilevanza sono i programmi proposti da ISREC – Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea di Parma e da Centro Studi Movimenti: appuntamenti che condividono l’intento di onorare i valori di coloro che hanno combattuto per la libertà e la democrazia del nostro Paese, e di trasmettere, anche e soprattutto alle nuove generazioni, la memoria e le storie di quanti hanno sacrificato la propria vita per la libertà, permettendo l’avvio di una nuova stagione per l’Italia.
“Come Istituto Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea di Parma - ha sottolineato il direttore ISREC Marco Minardi – il nostro obiettivo è raccontare la Resistenza e il contesto in cui si è realizzata nella nostra città, attraverso gli interventi di giovani storici, studiosi e studenti per garantire la trasmissione della memoria”.

“Il 25 aprile rappresenta prima di tutto una Festa – ha aggiunto Margherita Becchetti del Centro Studi Movimenti di Parma – una Festa fondamentale perché riguarda la Liberazione. Un momento in cui scendere tutti insieme in piazza, condividendo, attraverso momenti piacevoli di aggregazione, gli importanti contenuti della nostra storia che è fondamentale tramandare”.
Gli eventi in calendario, che vogliono adeguatamente ricordare e festeggiare questo importante anniversario della storia italiana, avranno il loro cuore nelle celebrazioni istituzionali di martedì 25, ma il programma completo, fra proiezioni cinematografiche, spettacoli teatrali, momenti musicali e percorsi nei luoghi della Resistenza prenderà il via già martedì 18 e proseguirà sino a venerdì 28 aprile.

Di seguito, il programma completo delle iniziative:

Martedì 18 aprile

Palazzo Marchi, strada Repubblica 57 - ore 10.00 e ore 15.00
RESISTERE IN CITTÁ
Un percorso a cura di ISREC che racconta tante Resistenze, tanti volti della Liberazione, rivolto agli iscritti ad Argento Vivo.

Mercoledì 19 aprile

Scuola primaria Martiri di Cefalonia, via Pelicelli 8/a - ore 10.30
Cerimonia commemorativa dei Caduti della Divisione Acqui presso la lapide loro dedicata, con la collaborazione degli alunni dell’Istituti Comprensivo “Salvo D’Acquisto”.

Auditorium Casa della Musica ore 18.00
Zone di Guerra, Geografie di Sangue
Presentazione del volume a cura di G. Fulvetti, P. Pezzino (il Mulino, 2016).
Interventi di Gianluca Fulvetti (Università di Pisa), Chiara Dogliotti (Università di Pisa), Marco Minardi (ISREC Parma) e Mario Renosio (ISR Asti).

Giovedì 20 aprile

Portici del Grano ore 10.00
Deposizione corone presso Palazzo del Governatore, Borgo San Vitale, Palazzo dell’Università, Tribunale,Via Padre Onorio, sede del Tiro a Segno Nazionale di Parma, Cimitero della Villetta.

Portici del Grano ore 15.00
Deposizione corone presso le lapidi commemorative del Palazzo Municipale, ex Carceri ora Università di Parma, ex Scuola di Applicazione, ora sede del Comando Provinciale Arma dei Carabinieri al Parco Ducale, monumento alle Barricate in Piazzale Rondani, lapide di Piazzale Marsala, Villa Braga in Mariano.

In alcuni luoghi delle commemorazioni saranno letti dei brani attinenti la Resistenza da parte degli attori della Famija Pramzana.

Centro storico
Itinerario Storico “Luoghi Della Guerra e Resistenza a Parma”
Itinerario condotto dagli studenti dei Licei Romagnosi e Marconi per gli alunni dell’Università Popolare a cura di ISREC Parma e Servizi Educativi Comune di Parma, Università popolare di Parma.

Cinema Astra d’essai ore 21.00
Libere
Il film documentario di Rossella Schillaci, attraverso il recupero di testimonianze di donne e partigiane, ricostruisce quello che è stato considerato il primo passo verso il femminismo in Italia. L'assaggio della libertà, con la scoperta della libertà sessuale e della parità nel lavoro e nella famiglia, e poi la delusione del dopoguerra.
La proiezione sarà preceduta da un incontro cui parteciperanno Carlo Ugolotti, di ISREC e Adele Antonioli, testimone della stagione politica anni '70.

Venerdì 21 aprile

Spazio Giovani della biblioteca Civica ore 17.00
Scatti di Resistenza
Mostra fotografica nata dal laboratorio rivolto agli studenti dell’Istituto Giordani in collaborazione con Ilaria Ghidini. Negli scatti realizzati dai ragazzi i luoghi della Resistenza in Oltretorrente.

Durante l’inaugurazione si terrà un reading di brani legati alla resistenza nel parmense e sarà disponibile una bibliografia tematica.

Palazzo della Prefettura ore 17.30
Convegno “Polizia, Intelligence e Reti Clandestine della Resistenza”
Saluti delle autorità, relazioni di Matteo Napolitano (Università del Molise), Ornella Di Tondo (Ufficio storico della Polizia di Stato), Marco Minardi (ISREC Parma), Francesco Beltrame,
A cura di ISREC Parma, Ufficio Storico della Polizia di Stato, Comune di Parma, Prefettura di Parma.

Sabato 22 aprile

Pinacoteca Stuard ore 16.30
Guerre e Battaglie dipinte
Visita guidata speciale dedicata ai dipinti del genere delle battaglie: dall'esercito a cavallo di Carlo Magno dipinto da Vittorino Edel, alle scene di battaglie del Brescianino insieme alle tele del suo allievo Spolverini, sino alle guerre d'Indipendenza del Raimondi.

Oratorio Novo della Biblioteca Civica ore 17.00
Punti di vista: Prima della Liberazione
Parma nel periodo fascista nei libri di Fiorenzo Sicuri e Massimo Giuffredi: un incontro-dibattito riguardante gli argomenti trattati da questi autori nei loro libri recentemente pubblicati: "Un regime di notabili. Il potere a Parma durante il fascismo" di Massimo Giuffredi e "Gli anni del littorio. Il regime fascista a Parma dalle leggi eccezionali alla guerra d'Etiopia1925-1936" di Fiorenzo Sicuri.

Vicolo Santa Maria, ore 19.00
Bella Ciao
La Resistenza nella voce delle donne
Concerto itinerante della Banda FONC (Fanfara Obbligatoria Non Convenzionale) e con la partecipazione della banda del liceo Bertolucci sui luoghi della Resistenza femminile. Letture a cura di Fabrizio Croci, Simona Sacchi, Silvia Settimj, Francesca Grisenti e Emma Galante. Testi e ricerca storica di Centro studi movimenti.

Teatro al Parco ore 21.00
Bello Mondo
Rito sonoro di e con Mariangela Gualtieri con la guida di Cesare Ronconi - produzione Teatro Valdoca. Mariangela Gualtieri cuce versi tratti da Le giovani parole e da raccolte precedenti, al fine di comporre una partitura ritmica col suo lungo e accorato ringraziamento al bello mondo, appunto, con la sua ancora percepibile meraviglia. Informazioni e biglietteria 0521.992044.

Domenica 23 aprile

Pinacoteca Stuard ore 11 .00
Guerre e Battaglie Dipinte
In occasione della Festa della Liberazione, una visita guidata speciale dedicata ai dipinti del genere delle battaglie: dall'esercito a cavallo di Carlo Magno dipinto da Vittorino Edel, alle scene di battaglie del Brescianino insieme alle tele del suo allievo Spolverini, sino alle guerre d'Indipendenza del Raimondi.

Villa Meli Lupi (Strada Martinella, 273 - Vigatto) ore 17.00
1000 Papaveri Rossi
Presentazione dell’opera discografica commissionata a Raimondo Meli Lupi per cercare una strada alternativa per trasmettere alle nuove generazioni, così temporalmente lontane dagli accadimenti, quei sentimenti e valori utili a dare nuova linfa vitale al senso della memoria. Il ricavato delle vendite dell’opera sarà interamente devoluto all’ospedale del bambino per tramite delle associazioni SNUPI e AISM. A cura di A.L.P.I. e A.N.P.C

Cortile della Pilotta, a partire dalle 21.30
Brunori Sas in concerto
A casa tutto bene tour

Lunedì 24 aprile

Auditorium Casa della Musica ore 18.00
Raccontare per la Storia “Vite Ritrovate. Ritratti Partigiani”
Reading con Teresa Malice, Alessandra Mastrodonato, Rocco Melegari, Marco Minardi, Sara Montali, Salvo Taranto, Lorenzo Sala, Domenico Vitale (narrazione storica e letture); Carlo Ugolotti (documenti cinematografici); Matteo Carbognani (chitarra e voce), Roberto Nassini (pianoforte e fisarmonica).
A cura di ISREC Parma.

Cinema d’Azeglio d’essai – ore 19.30
La Mia Bandiera - La Resistenza al Femminile in Emilia Romagna
di G. Bugani e S. Lucchesi
Un documentario che vuole fare chiarezza su una parte della storia che gli storici, spesso o quasi sempre, hanno evitato di prendere in considerazione. Partigiane. Ma anche, madri, figlie, sorelle. Erano staffette. Erano donne.

Martedì 25 aprile

Chiesa di Santa Croce ore 9.30
Celebrazione della Santa Messa.

Barriera D’Azeglio, ore 10.15
Corteo con la partecipazione del Corpo bandistico Giuseppe Verdi e interventi musicali degli allievi degli istituti superiori della città.
Deposizione corone al monumento al Partigiano e al monumento ai Caduti.

Piazza Garibaldi ore 11.00
Arrivo del Corteo. Saluti del Sindaco del Comune di Parma, Federico Pizzarotti, del Presidente della Provincia Filippo Fritelli, e di Tommaso Moroni, presidente della Consulta Studentesca
Orazione Ufficiale di Maurizio Gentilini, segretario nazionale di A.N.P.C.

ore 12.00
Rintocchi solenni della Campana della Torre Civica.

Piazza Garibaldi ore 14.30
Resistere, Pedalare, Resistere
Percorso storico in bicicletta sui luoghi della guerra e della lotta di liberazione.
Biciclettata Fiab/Isrec Parma per la Festa della Liberazione

Piazza della Steccata ore 15.00
I Burattini dei Ferrari120 Anni… Viaggio negli spettacoli dei Ferrari 1897-2017
La compagnia Ferrari ricorda la storia della famiglia e fa un omaggio ai burattinai che hanno reso possibile questa tradizione attraverso le più belle scene comiche e musicali.

Portici del Grano ore 16.00
Concerto del Corpo Bandistico Giuseppe Verdi e del Coro Renata Tebaldi

Lenz Teatro - Sala Majakovskij ore 18.00
(repliche mercoledì 26, venerdì 28 e sabato 29 ore 21.00 e domenica 30 ore 18.00)
AKTION T4

Nell’ambito di Progetto Permanente Resistenza
Testo originale e imagoturgia Francesco Pititto, installazione e regia Maria Federica Maestri, musica Andrea Azzali, performer Alessia Dell’Imperio, Giacomo Rastelli, Tommaso Sementa, Carlotta Spaggiari, Barbara Voghera.

ingresso a pagamento, informazioni e biglietteria: 0521.270141

ore 19.00
Conversazione su Aktion T4
Con Marco Minardi (direttore dell'Istituto storico della Resistenza e dell'Età Contemporanea di Parma), Claudio Vercelli (professore dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano), prof. Emanuela Giuffredi, Lea Negroni e Francesco Petronio (Liceo Classico Romagnosi).

Cortile della Pilotta, a partire dalle 21.30
Samuele Bersani in concerto
La fortuna che abbiamo tour

Giovedì 27 aprile

Teatro al Parco ore 10.00 (replica venerdì 28 ore 11.00)
W (Prova di Resistenza)
di e con Beatrice Baruffini
Riservato alle scuole secondarie di primo e secondo grado per la rassegna Un posto per i ragazzi. Informazioni e biglietteria 0521.992044.

Centro studi movimenti - via Saragat 33/a, ore 21
Il Terrorista
Conferenza dello storico Santo Peli a partire dal film di Gianfranco De Bosio (Italia/Francia 1963)
a cura di Centro studi movimenti e Anpi.
Ingresso riservato ai soci Csm e Anpi

Venerdì 28 aprile

Teatro Cinghio ore 15.30
Scambi di Memorie

Spettacolo con il gruppo corale “Generazione In...canto”, composto dagli anziani ospiti delle residenze di ASP Ad Personam e dalle classi 5° del Liceo Romagnosi. Lo spettacolo coniuga il repertorio del coro con le interviste che i giovani hanno fatto agli anziani, incentrate sulle loro memorie del periodo della guerra.

Musei Civici e Spazi Espositivi del Comune di Parma

Castello dei Burattini: 23, 24 e 25 aprile apertura dalle 10.30 alle 18.30

Pinacoteca Stuard: 23, 24 e 25 aprile apertura dalle 10.30 alle 18.30

Museo dell’Opera e Casa Natale Arturo Toscanini: 23 e 25 aprile apertura dalle 10.00 alle 18.00, lunedì 24 chiuso

Casa del Suono: PARMA 360° mostra Music Faces
23 e 25 aprile apertura dalle 10.00 alle 18.00, lunedì 24 chiuso

Palazzetto Eucherio Sanvitale: PARMA 360° mostra De Rerum Natura. Omaggio a Nino Migliori
23, 24 e 25 aprile apertura dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00

Palazzo Pigorini: PARMA 360° mostra Il colore delle stelle e Lapis: illustratori contemporanei
23, 24 e 25 aprile apertura dalle 11.00 alle 20.00

Galleria San Ludovico: PARMA 360° mostra Nonpotreiusareilverdesenoncifossemarioschifano
23, 24 e 25 aprile apertura dalle 11.00 alle 20.00

Palazzo del Governatore: Patti Smith – Higher Learning e The NY Scene
23, 24 e 25 aprile apertura dalle 10.00 alle 21.00, ingresso a pagamento

INFO
IAT – Ufficio di Informazione e Accoglienza Turistica del Comune di Parma
tel. 0521.218889 mail This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

02 RossoParma banner

03 RossoParma banner

04 RossoParma banner

05 RossoParma banner