0
0
0
s2smodern

Rems Paulillo tavoloE’ un convegno organizzato dall’AUSL nell’ambito della rassegna 2017 “La Salute della Salute Mentale”

La legge 81 del 2014 ha portato alla definitiva chiusura degli OPG (Ospedali Psichiatrici Giudiziari) e alla conseguente istituzione delle REMS (Residenze per l’Esecuzione delle Misure di Sicurezza), le strutture deputate alla cura dei soggetti con problematiche psichiatriche autori di reato, prosciolti per infermità o seminfermità di mente.
Si tratta di un cambiamento significativo che mette al centro i dipartimenti di salute mentale delle Aziende sanitarie, titolari dei programmi terapeutici e riabilitativi.
In questo nuovo contesto, l'integrazione e la collaborazione tra Magistratura e dipartimenti di salute mentale sono elementi chiave per realizzare percorsi assistenziali efficaci e che rendano residuale e transitorio il ricovero in struttura.
Al seminario "Processi e spazi di integrazione tra Magistratura e Dipartimenti di Salute Mentale nella comunità sociale", in programma martedì 5 dicembre nella Sala Congressi dell’Ospedale Maggiore a Parma (via Gramsci, 14) si vuole avviare un dibattito per la crescita di buone prassi, di collaborazioni fattive con il confronto fra tutti i soggetti - psichiatri, magistrati, amministrazione penitenziaria, avvocatura, prefettura, forze dell'ordine, enti locali - coinvolti nella realizzazione della legge 81.
Con inizio alle 9, dopo i saluti di Elena Saccenti, Direttore Generale dell’AUSL di Parma e l’introduzione di Giuseppina Paulillo, direttore U.O.C. Residenze psichiatriche e Psicopatologia forense dell’AUSL di Parma, sono previsti gli interventi di Franco Corleone, già Commissario Unico per il superamento degli OPG, Stefano Cecconi, Comitato Stop OPG, Alessandro Conti, Giudice per le Indagini Preliminari, Antonietta Fiorillo, Presidente del Tribunale di Sorveglianza di Bologna, Renato Ariatti, psichiatra forense dell’Università di Bologna, Elisa Furia, avvocato Camera Penale di Parma, Francesco Maisto, Presidente emerito Tribunale di Sorveglianza, Pietro Pellegrini, direttore Dipartimento Assistenziale Integrato-Salute Mentale Dipendenze Patologiche dell’AUSL di Parma. Al pomeriggio, dalle 14sarà dato ampio spazio al PTRI, il Piano Terapeutico Riabilitativo Individualizzato. Il dibattito è guidato da Ettore Brianti, Direttore Sanitario AUSL di Parma e Pietro Pellegrini.

Moderano gli interventi Mila Ferri, Responsabile Servizio Salute Mentale Dipendenze Patologiche e Salute nelle carceri Regione Emilia-Romagna, Angelo Fioritti, Direttore Dipartimento Salute Mentale e Dipendenze Patologiche AUSL di Bologna, Valerio Giannattasio, Direttore Salute Mentale Adulti distretto Sud-est AUSL di Parma, Giuseppina Paulillo e Rossana Cecchi, docente Medicina Legale Università di Parma.

PER APPROFONDIRE SUL TEMA LEGGI E VAI A RITROSO NEI LINK

PER APPROFONDIRE IL TEMA DETENTIVO LEGGI

Sostieni Rossoparma con una donazione

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

02 RossoParma banner

03 RossoParma banner

04 RossoParma banner

05 RossoParma banner

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

02 RossoParma banner

03 RossoParma banner

04 RossoParma banner

05 RossoParma banner

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner