0
0
0
s2smodern

Giovani cartello stradale drogaSe in una città le Politiche Giovanili consistono nel dare lavoro a 40enni di incerte capacità interiori e con opinabili ambizioni in ambito culturale, può anche capitare che bande di giovanissimi si affrontino a bastonate in un parco commerciale piuttosto affollato.
Così ecco che due gruppi di adolescenti abbiano dato vita ad una violenta rissa di fronte allo spazio Feltrinelli, e che a calci e pugni si siano alternati anche colpi di bastone.
Le nostre attenzioni al disagio, attualmente, consistono nell’accogliere in luoghi fisici come i Centri Giovani coloro che vi si recano, la maggior parte dei quali vengono tenuti. Chi si comporta in modo incongruo viene in effetti allontanato. Che ne è dei casi difficili? Nessuno se li fila particolarmente: i progetti di strada si sono ridotti vertiginosamente, nonostante sul territorio ci siano professionalità ed intelligenze particolarmente adatte. Perciò ecco che alcuni ragazzi usciranno dalla Questura o dal Pronto Soccorso e torneranno nelle stesse identiche dinamiche che li hanno condotti al Barilla Center. Il loro problema è una categoria di “semi adulti” ultraquarantenni incapaci di dare loro una proposta alternativa e una modalità di ascolto. Il resto è effetto domino.

PER APPROFONDIRE LEGGI E VAI A RITROSO NEI LINK

LEGGI DELL'ASSESSORATO ALLE POLITICHE GIOVANILI DI PARMA

Sostieni Rossoparma con una donazione