0
0
0
s2smodern

Polizia di Stato pistola peperoncino volante BELLANella serata di ieri 02 marzo 2017, intorno alle ore 18.00, il servizio d’emergenza 113 della Polizia di Stato ha inviato due volanti in Piazza Ghiaia a seguito del riconoscimento da parte dell’addetto alla vigilanza del “Conad” dell’ autore del furto di una bicicletta elettrica, avvenuto nel primo pomeriggio in danno di una dipendente dell’esercizio e che al momento delle chiamata si trovava seduto poco distante.
Gli operatori delle volanti, giunti sul posto si sono avvicinati al soggetto segnalato, T.C., classe '68 pluripregiudicato residente a Noceto, “il quale – recita la nota che pubblichiamo -, invitato ad esibire i documenti di identità, voltatosi di spalle, ha iniziato a sputare a terra continuando a bere del vino da una bottiglia che teneva in mano ed urlare insulti e minacce contro gli agenti.
Il soggetto, invitato a moderare i toni, ha tentato di sottrarsi dal controllo allontanandosi dal luogo del controllo di Polizia e bloccato dagli operatori ha iniziato a colpirli con calci e pugni”. Considerato il fallimento di ogni tentativo di mediazione verbale con l’uomo e considerato il comportamento violento dello stesso nei confronti degli agenti, al fine di evitare che il contatto fisico potesse degenerare in uno scontro fisico, la situazione veniva limitata mediante l’utilizzo del dispositivo di autotutela e dissuasione spray urticante a base di Oleoresin Capsicum, dal mese scorso in dotazione di reparto alla Squadra Volante.
LEGGI DELLO SPRAY AL PEPERONCINO
A seguito dell’azione dissuasiva, il soggetto pericoloso ha cessato le sue condotte violente ed immediatamente tratto in arresto per minacce, resistenza ed oltraggio a P.U. e denunciato a p.l. per il reato di furto aggravato della bicicletta. Lo straniero è attualmente in attesa di giudizio con rito direttissimo che si svolgerà nella mattinata di domani 4 marzo.

Sostieni Rossoparma con una donazione