0
0
0
s2smodern

Polizia Municipale in borgo della SaluteRiceviamo dal Comune di Parma e pubblichiamo:
Agenti della Polizia Municipale in azione nel pomeriggio di ieri, in zona centro, con particolare attenzione ai luoghi oggetto di aggregazioni giovanili. I controlli e gli interventi degli agenti sono iniziati nel primo pomeriggio e sono proseguiti fino a tarda serata, verso le 21. L’attività di contrasto al degrado e di verifica delle aggregazioni giovanili ha interessato le zone monumentali e altre aree del centro storico.
Gli agenti hanno posto particolare attenzione ad arginare i comportamenti illeciti messi in atto da singoli soggetti e piccoli gruppi di giovani anche attraverso attività di contatto, ascolto e confronto verso i gruppi di minorenni presenti nel centro storico con l’obiettivo di dare ai ragazzi le giuste indicazioni per il rispetto del prossimo e del decoro urbano. Verso le ore 14,30, dopo aver verificato alcuni punti caldi, in via Romagnosi, sono stati avvistati due ragazzi, seduti sulla pensilina delle scale che portano sul lungo Parma. I due si presentavano in atteggiamento sospetto: uno dei due, infatti, durante i controlli è stato colto mentre fumava una sigaretta di tipo artigianale contenente sostanze stupefacenti. Alla richiesta degli agenti di svuotare le tasche, i due hanno estratto circa 2 grammi di hashish. I due sono stati identificati e per uno di loro, un italiano di 19 anni, è scattato il sequestro amministrativo della sostanza stupefacente e la verbalizzazione per la segnalazione in Prefettura per gli adempimenti di legge. Per l’altro invece, un diciannovenne di origine etiope, ma con cittadinanza italiana, privo di documenti al seguito, si sono resi necessari ulteriori approfondimenti. Per questo è stato accompagnato presso il Comando di Polizia Municipale. Qui gli agenti hanno completato i rilievi foto dattiloscopici da cui è emerso che al giovane, nel 2016, era stato notificato un foglio di via con divieto di ritorno nel Comune di Parma, provvedimento valido per 3 anni dalla data di notifica. Il soggetto, denunciato già una settimana prima per l’inosservanza del provvedimento, è risultato pertanto recidivo e quindi è stato nuovamente denunciato, con pena prevista dell’arresto da uno a sei mesi, e invitato ad abbandonare il territorio comunale. A suo carico è scattato, inoltre, anche il sequestro amministrativo della sostanza stupefacente e la segnalazione in Prefettura.
Altri agenti della polizia municipale sono stati impegnati nel risolvere una difficile situazione di una ragazzina in difficoltà famigliari. Dopo una lunga mediazione, terminata in tarda serata, la situazione, assai delicata, si è conclusa positivamente, grazie anche alla proficua collaborazione con i servizi sociali, i responsabili dei Centri Giovanili e le forze del territorio che operano con i minori, in un’azione sinergica che vede gli agenti dialogare con i vari soggetti del territorio che si occupano di minori.

Sostieni Rossoparma con una donazione

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

02 RossoParma banner

03 RossoParma banner

04 RossoParma banner

05 RossoParma banner

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

02 RossoParma banner

03 RossoParma banner

04 RossoParma banner

05 RossoParma banner

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner