0
0
0
s2smodern

Polizia di Stato Pistola e proiettiliParma: Nella mattinata del 1 dicembre gli agenti della Squadra Mobile ha tratto in arresto per spaccio e detenzione abusiva di armi da fuoco due pregiudicati, B.E.. di 31 anni, e N.E., di 34 anni: i reati contestati sono quelli all’art. 73 D.P.R. 9 ottobre 1990, n.309 e art. 2 Legge 2 ottobre 1967 n. 895 (Armi).
Gli agenti della sezione Antidroga, sulla base di una segnalazione proveniente da cittadini residenti in un quartiere residenziale cittadino, dopo una serie di servizi di appostamento ed osservazione, hanno visto uscire dal palazzo monitorato, due persone di cui una nota per i suoi precedenti in materia di stupefacenti. Seguiti in maniera discreta i due sono stati fermati in Strada Martiri della Liberazione. All’atto del controllo gli stessi, manifestavano una forte agitazione e un evidente nervosismo tale da indurre gli agenti della sezione antidroga a presupporre che potessero occultare sostanza stupefacente sulla propria persona.
La perquisizione personale permetteva di rinvenire all’interno del borsello a tracolla indossato da B. E., numero 15 involucri contenenti sostanza stupefacente del tipo cocaina del peso di grammi 12,8.
La successiva perquisizione locale presso l’abitazione da cui erano stati visti uscire permetteva di rinvenire una pressa artigianale per il confezionamento dei ”pani” di sostanza stupefacente, ulteriori 60 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina e 17 di marijuana, nonché una pistola marca “Bernardelli” calibro 22 comprensiva di caricatore e numero 8 proiettili.
Dopo le formalità di rito B.E. e N. E. su disposizione del Pubblico Ministero di Turno Dr.ssa Paola Dal Monte venivano associati alla locale Casa Circondariale.

Sostieni Rossoparma con una donazione