0
0
0
s2smodern

 E' un'attrezzatura di ultimissima generazione quella acquistata grazie al significativo contributo di Fondazione Cariparma e oggi in dotazione all'U.O. di Urologia dell'Ospedale di Vaio, seconda struttura in Emilia-Romagna a poterne disporre, insieme al Policlinico di Modena.
Si tratta di un ecografo – che si aggiunge ad altri 3 presenti in reparto – con la caratteristica di unire tramite software le immagini di risonanza multiparametrica della prostata con l'ecografia 3 D. L'alta definizione e la precisione della nuova attrezzatura permette al professionista una più facile identificazione del "nodulo sospetto" e gli consente di guidare l'ago durante l'esecuzione della biopsia direttamente sul punto interessato, con una tolleranza massima di circa 1 mm. Ciò permette, quindi, una diagnosi particolarmente accurata dei tumori alla prostata.


Il nuovo acquisto ha un valore di 78.000 euro ed è stato sostenuto dall'Azienda USL con il significativo contributo di Fondazione Cariparma, da sempre impegnata al fianco dell'Azienda sanitaria, per migliorare la qualità delle prestazioni e dei servizi sanitari dell'Ospedale di Vaio e non solo.
L'èquipe dell'U.O. di Urologia diretta dal Dr. Andrea Prati assicura, oltre all'assistenza ai pazienti ricoverati, un'intensa attività ambulatoriale (circa 10.000 prestazioni all'anno) e un'importante attività operatoria (7 sale operatorie attive, con circa 1.100 interventi all'anno).
In ambito chirurgico, l'équipe ha sviluppato in modo notevole le tecniche mininvasive per il trattamento dell'ipertrofia prostatica benigna e della calcolosi urinaria e soprattutto le tecniche laparoscopiche nella chirurgia oncologica del rene e della prostata.

Sostieni Rossoparma con una donazione

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

02 RossoParma banner

03 RossoParma banner

04 RossoParma banner

05 RossoParma banner