0
0
0
s2smodern

Scarponi Rotti Francesco Cisco Salton in uscita IOgni fine escursione ha la sua musica, non so come ma ogni volta mi balza in testa un motivo.
Al termine dell’escursione ai Boschi di Carrega sui miti e le leggende avevo in mente il rebetiko, musica popolare greca. Carica di vita, che coglie gli animi profondi delle persone ma allo stesso tempo crepuscolare, tragica. Come un po’ è anche la natura stessa.
Raccontare dei miti e di quelle figure come folletti o uomini selvatici che rendevano vivo un bosco, una cascata o una montagna è parlare di qual cosa che abbiamo perso, al di là della realtà o del sogno a cui loro possono appartenere. La loro funzione ancestrale era quella di tenere in contatto l’uomo con l’ambiente che lo circondava. Il folletto era il rappresentante per eccellenza di quella natura contradditoria e dispettosa, dolce nel donare i suoi frutti ma allo stesso tempo severa nello scatenarsi con tutta la sua forza o imprevista nel suo cambiamento inaspettato.
Scarponi Rotti Francesco Cisco Salton in uscitaSpesso a noi manca un metodo di lettura della natura per coglierne il fascino misterioso. Fascino avvolgente che al primo impatto non crea una sensazione di sicurezza ma di sospensione, c’è chi prova quasi inquietudine. Poi in realtà basta soffermarsi e quel verde del bosco che ti circonda ha un senso, una ritmica. Addentrandosi nei sentieri possiamo cogliere la presenza degli animali come i richiami del picchio o il ritrovare un aculeo dell’istrice, sono segni tangibili di qualcosa che a noi è sfuggente. Intanto sotto i nostri piedi centinaia di radici degli alberi si toccano scambiandosi informazioni ed energia vitale.
Ogni cosa è parte di una sinfonia e purtroppo la nota stonata spesso è la nostra.
Con questo articolo chiudo il ciclo di articoli “La natura ritrovata” iniziato con “La maestà della natura e la sacralità del bosco”.

GUARDA LA FOTOGALLERY AI BOSCHI DI CARREGA

GUARDA IL VIDEO DAI BOSCHI DI CARREGA

PER APPROFONDIRE SCARPONI ROTTI LEGGI E VAI A RITROSO NEI LINK

 

Scarponi Rotti Francesco Cisco Salton in uscita IIFrancesco Salton - Guida Ambientale Escursionistica ER 594
Fissare chi sono in queste righe è difficile, avrete il piacere di conoscermi volta per volta leggendo i miei articoli su questa rubrica e vedendomi in escursione, sono scorrevolmente in mutamento come un torrente. Mi evolvo, osservo, incamero e trasformo, mi butto all’arrembaggio in nuovi progetti. Anche se credo convintamente nelle mie idee e nei miei principi. Adoro farmi contaminare e contaminare chi mi sta attorno, tenendo un filo rosso che unisca i miei passi. Chi mi conosce bene mi descriverebbe con l’aforisma Panta Rhei, tutto scorre.
Ho lavorato per anni in fabbrica come operaio, le mie basi scolastiche sono legate all’Istituto “Solari” per l’agricoltura e l’ambiente di Fidenza. Ora lavoro da anni come Operatore Socio Sanitario in un centro residenziale di disabili. Le persone di questo centro mi hanno dato la possibilità di crescere sotto tutti gli aspetti.
La volontà di diventare Guida Ambientale Escursionistica nasce dalla voglia di inserire un ulteriore tassello nei miei progetti di vita, avendo la possibilità in questo modo di trasmettere mie passioni e sensibilizzare su tematiche per me centrali come l’ambiente e il rapporto (confronto/scontro) dell’uomo con la natura. Lo sento visceralmente mio questo tema, sin da bambino, provenendo la mia famiglia da un paesino di montagna dell’Appennino parmense. Territorio che ha vissuto secolarmente la contraddizione del rapporto dell’uomo con l’ambiente. Sono in me impliciti il rispetto e l’ammirazione della natura.
E il modo migliore per scoprire geograficamente (nel vero senso più ampio) un territorio è la cucina. Ma questa però è un’altra storia….
P.S. faccio outing, ho letto il libro de “Il Signore degli Anelli” tredici volte. Quando mi incontrerete chiedetemi a quante volte sono arrivato. 

Sostieni Rossoparma con una donazione

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

02 RossoParma banner

03 RossoParma banner

04 RossoParma banner

05 RossoParma banner

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

02 RossoParma banner

03 RossoParma banner

04 RossoParma banner

05 RossoParma banner

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner