0
0
0
s2smodern

amaresestessi 1024x576Amare noi stessi consiste anche nell'aggiustare le ferite emotive derivate dai nostri conflitti interiori. Da adulti tendiamo spesso a coprirci e a proteggerci da tali ferite attraverso una maschera gradevole agli altri ma non troppo amata da noi. Dal tanto indossarla, corriamo il rischio di dimenticarci chi eravamo prima di metterla.

Dal momento in cui ci sentiamo sicuri di noi stessi, proiettando un’immagine di fiducia e serenità, sono gli altri che desiderano stare dalla nostra parte. Al contrario, quando cerchiamo disperatamente l'approvazione altrui, ci trasformiamo in persone senza carattere, che non sanno quello che vogliono, privi d'amore per noi stessi, la cui felicità dipende dagli altri. Ecco allora che è importante prestare attenzione ai piccoli segnali che indicano che non ci amiamo abbastanza, che non ci accettiamo così come siamo, forse perché ci sentiamo inadeguati o pensiamo di non essere abbastanza. Gli altri ci accettano se prima siamo noi stessi ad accettarci, affinché gli altri ci amino dobbiamo amarci per primi. Il lavoro comincia da noi stessi. Innanzitutto impariamo a bastarci, ad amarci in maniera autonoma e indipendente, sentendoci liberi di mostrarci come siamo davvero senza cercare di essere qualcuno che non siamo, solo per piacere agli altri e ottenere la loro approvazione. Imparare a non conformarci sempre alle opinioni degli altri, anche quando non siamo d’accordo con loro. Piantiamola di pensare che le nostre idee non sono abbastanza interessanti da essere prese in considerazione. Impariamo a godere del tempo trascorso con noi stessi, in solitudine, coccolando i nostri bisogni e premiandoci per i successi ottenuti, per i traguardi superati senza sminuire ogni nostra vittoria. Criticare noi stessi è buono, ci permette di scoprire i nostri errori e crescere. Tuttavia, essere eccessivamente bacchettoni nel giudicarci, fino al punto di denigrarci, indica semplicemente che non ci amiamo e ci puniamo per essere ciò che siamo. Curiamo il nostro corpo, il nostro aspetto, motiviamo noi stessi iniziando col fidarci di noi, delle nostre competenze e della nostra esperienza pregressa. Infine, cerchiamo dialogo e confronto con l'esterno. Le persone che non si amano abbastanza di solito faticano ad aprirsi agli altri, a confluire nelle relazioni. Dato che pensano di non meritare amore, si chiudono nel loro guscio così che nessuno possa scoprire questa mancanza di autostima. Ne vale davvero la pena? Se desideriamo maturare nella vita, per prima cosa iniziamo ad amarci di più di quanto pensiamo di amarci ora. Accettiamoci così come siamo, indipendentemente da quanti soldi abbiamo, dalla posizione lavorativa, dalla casa, dalla macchina, dal nostro peso, dalla nostra altezza, accettiamo noi stessi cosi come siamo davvero, impariamo a sentirci e vederci meravigliosamente unici e perfetti. Alla base di molti problema c’è mancanza d'amore per noi stessi. La nota positiva sta nel fatto che non è mia troppo tardi per iniziare un nuovo percorso di vita che ci permetta di sentirci più sereni e in equilibrio con noi stessi. Parola di Counselor!
Un ringraziamento caloroso e davvero immenso a tutti i lettori di Rosso Parma. La vostra partecipazione condivisa ha reso possibile una esperienza professionale davvero unica e completa. Un ringraziamento speciale va a Cristiano Antonino che ha creduto nel mio operato oltre che nella nostra amicizia. Le cose ciclicamente mutano e terminano per continuare altrove e con energie e professionalità aggiunta. Counseling con Ciabattoni Letizia continua, per farmi domande, prendere contatti, leggere tutti i miei articoli o essere aggiornati sugli ultimi eventi da me organizzati in città, segui la mia pagina web: www.counselingciabattoniletizia.it 
Buon proseguo a voi tutti e buon cambiamento positivo!

PER APPROFONDIRE LEGGI E VAI A RITROSO NEI LINK

Sostieni Rossoparma con una donazione