0
0
0
s2smodern

Donna partenza slider valigia1Prima o poi ad ognuno di noi capita di dover rientrare dalla vacanza, non solo rientrare fisicamente nella città di residenza ma anche sul posto di lavoro.

La cosa migliore da fare sarebbe quella di riprendere con gradualità la routine quotidiana, possibilmente dedicando una fetta del nostro tempo giornaliero a un hobby, uno sport, un corso che da tempo vorremmo frequentare o un'abitudine in senso più generale che possa richiamare alla nostra mente le attività piacevoli e divertenti svolte durante la nostre vacanza. Siamo ben propensi, in quanto esseri umani, ai cambiamenti, con una più o meno ampia capacità soggettiva di adattamento, eppure, variazioni repentine, anche nelle abitudini giornaliere, possono generare malessere psico-fisico. Sarebbe consigliabile rientrare a casa un paio di giorni prima di riprendere a lavorare, proprio per riappropriarsi con gradualità a rumori, cambio di ritmi, di temperatura e soprattutto dormendo e alimentandosi in modo corretto ed equilibrato. Non dimentichiamoci inoltre che molto spesso in vacanza riusciamo a “staccare la spina” da problemi, responsabilità e noiose attività di menage quotidiano quali: far la spesa, pulire casa, quando sì è fuori, si vive molto più il tempo presente, dedicandosi principalmente ad attività di relax e di gioco. Ecco perché è bene ritagliarsi spazi per attività ricreative che possano richiamare alla mente quelle svolte durante la vacanza anche una volta rientrati nel tran tran quotidiano. Sono molti gli studi che dimostrano i benefici associati alle ferie. Uno studio su Translational Psychiatry mostra che la vacanza ha un effetto positivo immediato contro lo stress e a sostegno del sistema immunitario, comportando fra l'altro miglioramenti a breve termine sul benessere, misurato in termini di vitalità e bassi livelli di stress. Una ricerca dell'American Psichological Association sottolinea inoltre che nella maggior parte dei casi questi vantaggi durano, ahinoi, pochi giorni. Difatti, molto spesso, il benessere tanto bramato e ottenuto con la vacanza, ci abbandona quasi appena varcata la soglia di casa, all’interno della quale ci attendono irrequietezza e nervosismo. Se impariamo ad essere consapevoli di tale meccanismo, soprattutto non abbandonando il piacere delle buone abitudini rivolte al nostro benessere mente-corpo, probabilmente potremmo trarre un po’ più a lungo dei benefit vacanzieri. Purtroppo non è tutto, perché da un’indagine condotta da In a Bottle (water magazine in italiano), su circa 1500 persone, già prima di partire in vacanza, circa due italiani su 10 (21%) pensavano a quello che avrebbero ritrovato al rientro e una volta terminate le vacanze, ben un italiano su 3 (32%) si scopre più stressato di prima. I motivi? Sicuramente il ritorno alla routine, quella casa-lavoro lavoro-casa che diventa lo spauracchio del 63% dei soggetti monitorati. Tra gli altri pensieri da scacciare ci sono le ansie sul posto di lavoro (57%); i colleghi (49%); la vita da pendolare in auto o treno (34%) e gli obblighi familiari (19%). Inoltre, molti hanno dichiarato di non aver mai del tutto staccato (42%), vivendo così gli ultimi giorni con insoddisfazione (25%) e preoccupazione (23%). Non si tratta solo ed esclusivamente di una questione di fine delle vacanze. A renderci insoddisfatti e inquieti, per come accennavo poche righe sopra, ci sono anche questioni climatiche che ci costringono a dormire male e poco per cui aumenta l’irritabilità. Allora, potemmo provare, calendario alla mano, pensare di programmare piccole gite fuori porta, una escursione nel parco o una visita al museo della propria città, da tempo rimandate, perché in effetti, si è visto che già la fase della programmazione della vacanza, del viaggio o di qualunque iniziativa che abbia l’obiettivo del relax ha un effetto benefico scatenando il rilascio di dopamina, l’ormone del benessere. Organizzare nuove attività utili a noi stessi, alla nostra crescita personale, al nostro benessere, senza sovraccaricarci troppo, può davvero essere una strategia utile per ritrovare la giusta motivazione e vitalità nella vita quotidiana post vacanza. Parola di Counselor!
Per scrivermi, per pormi domande e per approfondire i temi che affronto: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. 
LA MIA PAGINA E' QUESTA
PER ISCRIVERTI AL GRUPPO FACEBOOK
PER APPROFONDIRE LEGGI E VAI A RITROSO NEI LINK

Sostieni Rossoparma con una donazione