0
0
0
s2smodern

Uomo puntualitaArrivare troppo in anticipo ad un appuntamento potrebbe risultare altrettanto da “maleducati” e poco organizzati, ansiosi, tanto quanto essere in perenne ritardo. Che sia un appuntamento con amici, la visita dal ginecologo o la revisione periodica dell’auto, il tempo, pare, non scorra in egual misura per tutti noi.

Qualcuno percepisce un’ora come composta da 77 minuti, altri, come se un’ora equivalesse a pochi secondi. Pare che anche le culture di appartenenza diano una bella sferzata di soggettività allo scorrere delle lancette dell’orologio. Termini quali: “poco prima, verso, intorno alle ore…” di certo non ci aiutano a stabile una tabella oraria unanimemente condivisa, ma allora come far conciliare gli appuntamenti tra un ritardatario ed un puntuale? Probabilmente entrambi dovrebbero scovare degli escamotage reciproci. Troppo puntuali, parliamo di quindici minuti se non di più, ad ogni costo, alla stregua, potrebbero essere campanellini d’allarme per persone che vivono una notevole ansia da prestazione, da stress del dovere ad ogni costo. Persone che vivono con la sveglia puntata una mezzora in avanti, vivendo perennemente nel continuo senso di ritardo e del tempo che sfugge al loro controllo. Parliamo di persone che vivono così nella perenne, o quasi, attesa degli altri, cosa che evidentemente rischia di farle innervosire, fomentando ulteriormente la dose di stress e frustrazione quotidiana. Allo stesso tempo, chiunque abbia un appuntamento con un iper puntuale, entra in tensione poiché sa che comunque vada non sarà mai abbastanza puntuale o in anticipo il giusto necessario e verrà di conseguenza mal giudicato. Sarebbe importante che i puntualissimi si concedessero un po’ più di relax e che evitassero di calcolare in maniera quasi ossessiva ogni eventuale imprevisto possibile ed inimmaginabile. Si potrebbe provare con degli esercizi di lentezza, tramite visualizzazioni guidate, oppure riorganizzando la propria agenda e depennando tutti quei minuti dedicati ad eventuali contrattempi, regalandosi così il lusso di arrivare puntuali almeno nelle situazioni cosiddette informali. D’altro lato, i ritardatari, sempre di corsa e con mille intoppi tra una visita medica e l’orario di lavoro, potrebbero soffrire di una specie di timore di rimanere “soli” in una sala d’aspetto vuota o all’angolo del bar, come una sorta di ansia d’abbandono, non sapendo bene cosa farsene del tempo in esubero da trascorrere con loro stessi. Potrebbe essere utile portare con sé una rivista, un libro, della musica da ascoltare o riordinare l’agenda. Allo stesso tempo varrebbe sempre il pratico consiglio di compilare giornalmente una lista degli impegni presi, eliminando quelli non indispensabili, anticipando gli orologi e le rispettive lancette, di almeno cinque minuti, pianificando prima i tempi e i modi per realizzare ciò che si deve fare. Sarebbe importante ricordare a se stessi che la puntualità, oltre ad essere un buon bigliettino da visita personale, è anche una dimostrazione di rispetto verso gli altri e una forma di praticità, poiché permette di acquistare i biglietti del cinema senza doversi accontentare delle ultime file e doversi subire code estenuanti ai botteghini, inoltre, la puntualità allenta le tensioni cardiovascolari e mentali del dover inventare mille scuse e l’affanno nel cercare parcheggio e salire le scale a due a due per evitare di non arrivare in ritardo sul ritardo. In definitiva, la “retta” via sta nel mezzo. Dare la giusta importanza al proprio tempo e a quello altrui è davvero una mera forma di rispetto per se e per gli altri. A questo punto sarebbe molto utile che tra loro, i puntualissimi e i ritardatari si supportassero a vicenda, facendo capire, gli uni agli altri le sensazioni che si provano e quello che si desidererebbe attenuare o far maturare nell’altro. Nessuno è perfetto ma ognuno può maturare consapevolmente. Parola di Counselor!
Per scrivermi, per pormi domande e per approfondire i temi che affronto: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. 
LA MIA PAGINA E' QUESTA

PER APPROFONDIRE LEGGI E VAI A RITROSO NEI LINK

Sostieni Rossoparma con una donazione

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

02 RossoParma banner

03 RossoParma banner

04 RossoParma banner

05 RossoParma banner