0
0
0
s2smodern

ZFoto Le Storie Sequenza Completa 1 13“Tutti ci sdoppiamo fra quello che siamo e come ci vogliono gli altri… finché una delle due identità non prende il sopravvento sull’altra!”
Sentenzia così Alessandro Bilotta per bocca di uno dei personaggio del suo “Ramsey & Ramsey”, numero 38 de “Le Storie” (collana di albi autoconclusivi della Sergio Bonelli Editore), per i disegni di Michele Bertilorenzi. “Ramsey & Ramsey” è un racconto ambientato

0
0
0
s2smodern

Teatro del Cerchio Giulietta e RomeoSabato 12 – “I miei anni ‘70” – spettacolo a sostegno dei terremotati – ore 21.00
Domenica 13 – Stagione ragazzi – “Romiao e Micetta sui tetti di Verona” ore 15.30 e 17.00
Continua l'impegno sociale che il Teatro del Cerchio porta avanti da sempre come "mission" del proprio fare artistico mettendo in scena Sabato 12 novembre, alle ore 21.00, lo spettacolo “I miei anni ‘70” con incasso devoluto alle popolazioni

0
0
0
s2smodern

Teatro del Cerchio equilibristaRitorna il pomeriggio con merenda del Teatro del Cerchio con un doppio appuntamento di circo. Per “Pane, amore e fantasia” e “Il Circo al Cerchio”, domenica 20 novembre doppio spettacolo, per tutti, con l’artista di strada GIULIO LANZAFAME. Alle 15.30 lo spettacolo “TRUMP” (non il nuovo presidente degli Stati Uniti) dove Giulio è un eterno viaggiatore che affronta ogni sua avventura con una bicicletta con la quale si esibirà in mille

0
0
0
s2smodern

ZFoto Massimo Ranieri primo pianoSono numerosissimi gli spettatori che hanno applaudito durante le scorse edizioni di Tutti a Teatro: rassegna organizzata da Caos Organizzazione Spettacoli, con la direzione artistica di Marcello Fava e realizzata grazie al sostegno di Luca Barilla.
Dopo questo significativo successo di pubblico, Martedì 8 novembre 2016 finalmente la rassegna Tutti a Teatro riparte!
Ad inaugurare la nuova stagione 2016/2017 Massimo Ranieri. Ritorna a Parma, a grande richiesta, il celebre e amato Artista

0
0
0
s2smodern

ZFoto Conservatorio MelaniMercoledì 16 Novembre 2016, alle 18.00, nell’Auditorium del Carmine, il terzo appuntamento di "Largo ai Factotum! – Gli allievi del “Boito” in scena", con la guida all’ascolto a cura di Francesco Melani e Petra Zejfart

"Ogni opera d'arte è figlia del suo tempo e spesso è madre dei nostri sentimenti". Così scriveva Vasilij Kandinskij nei primi anni del ventesimo secolo, quando si stava verificando una rottura con le convenzioni del

0
0
0
s2smodern

ZFoto pianista conservatorioL’uomo sotto la parrucca. Un viaggio alla scoperta di Johann Sebastian Bach attraverso le sue opere
Mercoledì 9 novembre alle 18.00 nell’Auditorium del Carmine, il secondo appuntamento di «Largo ai Factotum! – Gli allievi del “Boito” in scena», con la guida all’ascolto a cura di Alessandro Trapasso

Chi si nascondeva sotto la parrucca incipriata di Johann Sebastian Bach? A svelare qualche dettaglio meno noto della personalità del

0
0
0
s2smodern

ZFoto Leonard Cohen primo pianoLeonard Cohen è morto. A poche settimane dalla pubblicazione di “You want it darker”, il suo ultimo album. Che resterà davvero l'ultimo. Per chi aveva letto le note del suo disco, per chi aveva visto le interviste a questo vecchio gigante della letteratura, non c'è molta sorpresa: nel disco raccontava che una malattia aveva ritardato l'uscita del lavoro finito, e nelle interviste appariva con un'aria sofferente. Era un uomo di 82 anni, che aveva vissuto

0
0
0
s2smodern

ZFoto Conservatorio DellaroleSi apre domenica 6 novembre, con il concerto del fisarmonicista Giorgio Dellarole, la terza edizione di “Barocco in San Rocco”, rassegna del Dipartimento di Musica Antica del Conservatorio “Arrigo Boito”.

Come suonano Johann Sebastian Bach e Domenico Scarlatti suonati su una fisarmonica? L’accostamento sembra ardito, eppure, per scoprire quante sfumature l’ottocentesco strumento col mantice possa donare alla musica barocca, basta ascoltare Giorgio Dellarole

0
0
0
s2smodern

ZFoto Massimo RanieriMassimo Ranieri è un artista incredibile. Diciamocelo: a 65 anni che Giovanni Calone, vero nome Massimo Ranieri, si metta a cantare, ballare, raccontare barzellette e recitare sonetti per oltre due ore di spettacolo, beh...è qualcosa di più unico che raro.

Il Teatro Regio, per parte sua, era "murato": circa 1.100 parmigiani hanno deciso di passare una serata assieme ad un vecchio amico, che è poi il modo in cui egli viene per lo più percepito. E lui, 50 anni

0
0
0
s2smodern

ZFoto Giovanna DazziIl Premio “Bianca D'Aponte”, ormai alla 12a edizione, è l'unico festival/concorso di canzone al femminile in Italia. È intitolato alla cantautrice aversana scomparsa a soli 23 anni alla vigilia della pubblicazione del suo primo album.
Insieme alle concorrenti ammesse alla fase finale della kermesse, il 28 e il 29 ottobre scorsi, si sono susseguiti grandi ospiti sul palco del Teatro Cimarosa di Aversa (CE), sotto la direzione artistica di Fausto Mesolella.
Madrina di

Segui le dirette di RossoParma
su Periscope!

@RossoParma