0
0
0
s2smodern

Carabinieri: sul fronte armi è un sequestro dopo l'altro, nel nostro territorio.I Carabinieri della Stazione di Roccabianca, coadiuvati da quelli di San Secondo Parmense, hanno arrestato in flagranza reato per detenzione abusiva di armi e munizioni un uomo residente nella bassa parmense.

Nel pomeriggio di ieri i militari, al termine di attività info-investigativa, hanno perquisito l'abitazione dell'arrestato, rinvenendo nella stessa due pistole, 55 proiettili di vario calibro, due baionette, due sciabole e un macete detenuti in assenza di qualsiasi autorizzazione.

0
0
0
s2smodern

Era il 28 dicembre 1943, sono passati 72 anni ( LEGGI ). Un lasso di tempo durante il quale persone di grande spessore interiore e provata fede antifascista (non siamo noi degni di allacciare i calzari, in tal senso) hanno porto riflessioni e approfondimenti su un tema centrale nello sviluppo democratico della nostra collettività. Perché una cosa deve essere certa: i Sette Fratelli Cervi raccontano il nostro futuro ormai più del nostro passato. Basterebbe aprire un giornale a caso e registrare

0
0
0
s2smodern

Ci sarebbe da riflettere, su alcuni recenti fatti di cronaca: qualcuno lo farà?Sta diventando rapidamente il bronx del parmense, Traversetolo: in poche settimane il comune della pedemontana è stato dapprima al centro dell'avvilente vicenda della maestra indagata (poi prosciolta?

Le colpe devono ancora essere ben distribuite), e quindi di episodi di microcriminalità che hanno avuto nel pestaggio del titolare del Cinema Grand'Italia l'epilogo.

0
0
0
s2smodern

I furti di rame: un fenomeno in grande diffusione.I carabinieri della Stazione di Traversetolo coadiuvati dai colleghi di Neviano degli Arduini, a conclusione di attività d'indagine finalizzata a contrastare il fenomeno dei furti, hanno denunciato, alla procura della Repubblica presso il Tribunale di Parma per il reato di ricettazione un 51enne e un 35enne.

I due uomini, ad esito di perquisizione domiciliare, sono stati trovati in possesso di 540 kg. di rame a trecce e fasce nonché di una moto da cross priva di targhe e relativa

0
0
0
s2smodern

Francamente tra cliente e prostituta fatichiamo a capire chi andrebbe arrestato"Chi è cagion del proprio male pianga se stesso", recitava un vecchio adagio. Ci sforzeremo di dissimulare la risata con cui descriviamo il fatto di cronaca.
Essenzialmente è avvenuto questo: un 40enne parmigiano è andato in zona Sant'Ilario in cerca di una prostituta. Ne ha trovata una ventenne, residente nel cornigliese. Hanno avuto l'incontro dopo aver pattuito una tariffa di 70 euro.

0
0
0
s2smodern

Truffare un 88enne: che gente occorre essere?I Carabinieri della Stazione Carabinieri di Sorbolo, a termine di accertamenti, hanno denunciato un 48enne per il reato di truffa a danno di anziano. L'uomo, presentatosi in modo distinto, spiegava di essere un incaricato dell'INPS e di dover rimborsare l'anziano di 15,00 euro che l'ente non aveva provveduto a contabilizzare. Per procedere aveva però bisogno di vedere la ricevuta della pensione.

0
0
0
s2smodern

Un furto di pannelli fotovoltaici sventato"Un clamoroso furto di pannelli fotovoltaici - si legge nella nota dei Carabinieri che pubblichiamo- è stato sventato, durante le festività, dai Carabinieri della Compagnia di Fidenza.

L'operazione ha permesso di arrestare due persone e di recuperare oltre 800 pannelli che erano già stati smontati e in larga parte caricati sui tre veicoli, poi sequestrati, con cui dovevano essere portati via. Approfittando della tranquillità delle giornate festive i malviventi avevano ritenuto di poter portare

0
0
0
s2smodern

Un intervento che speriamo "dissuada" quei ragazzi dal continuare con certe abitudini.I Carabinieri della Stazione di Corniglio (Pr), ad esito degli accertamenti investigativi, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Parma, per il reato di furto aggravato quattro giovani moldavi, che domenica scorsa, fingendosi normali avventori di un bar sito in località Beduzzo, hanno rubato una bicicletta da corsa del valore di euro 1500,00 ed un portafogli. Fortunatamente, grazie alla pronta reazione dei proprietari del Bar la merce è stata

0
0
0
s2smodern

Le mazze da baseball ed i  bastoni sequestrati a Busseto 4 mesi faUna rissa tra giovani che ha una evidente connotazione di nazionalità, che quindi non può essere non citata, e dei precedenti analoghi.

Non sono passati troppi mesi, infatti, da quelle risse a colpi di mazze da baseball e bastoni che hanno insanguinato il parmense, l'ultima volta a Busseto ad agosto( LEGGI ).
Ed ancora a Busseto si è ripetuto il fatto di cronaca, nuovamente tra cittadini di origini indiane e di età piuttosto giovane. Il che narra di responsabilità individuali, ma anche di un

0
0
0
s2smodern

Truffatori in azione a Salso: ecco il racconto dei Carabinieri."Sono la proprietaria della gioielleria è appena andato via un uomo alto 1.70 circa vestito con un abito scuro, sulla 50ina... Ha effettuato degli ordini per un totale di 10.500 euro voleva pagare con assegno ma mi sono insospettita e gli ho detto che non accettiamo assegni. Ora è andato via dicendo che sarebbe ripassato tra qualche giorno". E' la richiesta di intervento della proprietaria di una gioielleria salsese che, insospettita dalla consistenza dell'ordine e dal soggetto, ha contattato

Sostieni Rossoparma con una donazione