0
0
0
s2smodern

ZFoto Uips trial IUn corso di formazione che non ha solo l'obiettivo di dare competenze tecniche, ma di abbinare ad esse anche alcuni valori cari alla Uisp, come sostenibilità ambientale, condivisione ed integrazione


Sala Baganza (PR), 5 ottobre 2017 – Si è svolta nella Sala conferenza della Rocca Sanvitale di Sala Baganza, la conferenza stampa di presentazione del corso a valenza nazionale per tecnici e allenatori di Trail Running.

L’obiettivo ambizioso del corso è quello di formare figure in grado di pianificare, gestire, coordinare e condurre allenamenti di Trail Running sia all’interno di manifestazioni, sia in seno a società sportive che raggruppano atleti appassionati di tale disciplina.
Questo è quanto il Comitato Territoriale Uisp di Parma, assieme alla Struttura di Attività Atletica Leggera e con il Comitato Regionale Uisp Emilia Romagna organizza per i mesi di ottobre, novembre e dicembre 2017.
La realizzazione del corso è resa possibile anche grazie al patrocinio dei Parchi del Ducato (Ente gestore del Parco Regionale Boschi di Carrega) e a quello del Comune di Sala Baganza.
Il Trail Running è un’attività sportiva che accomuna la predilezione per la corsa alla passione per i sentieri (in montagna, pianura, deserto, bosco, o collina), i percorsi stradali ed il rispetto per l’ambiente.

Forte è infatti il protocollo che accosta questi elementi, a tal punto da non poter pensare al Trail Running senza la presenza contemporanea di tutti questi elementi.
L’idea di organizzare un corso specifico per tecnici ed allenatori di trail running parte dalla necessità di qualificare all’interno della Uisp e delle proprie A.S.D. affiliate, figure preparate che si dedichino all’insegnamento di questa disciplina, fornendo loro le informazioni necessarie affinché si affermi la cultura generale che si cela dietro alla attività di trail running.
Non si tratta solo di essere esperti nel correre o nella metodologia dell’allenamento, bensì di coniugare questi due requisiti con altri contenuti che ad essa afferiscono: meteorologia, programmazione, alimentazione, gestione dei gruppi, concetto di sicurezza, orientamento.

“Oggi – dice Rocco Ghidini, Coordinatore Struttura di Attività Atletica Leggera del Comitato Uisp di Parma – presentiamo un corso di formazione che è una novità a livello nazionale. Un corso che nasce dalle esigenze delle nostre A.S.D. affiliate ed è frutto di un lavoro condiviso che verrà sviluppato nei 6 giorni di formazione, suddivisi in 3 week end. Il nostro obiettivo non è solo quello di dare competenze tecniche, ma di abbinare ad esse anche alcuni dei valori cari alla Uisp, come la condivisione e l’integrazione. Perché proprio qui? Perché a Parma e a Sala Baganza c’è un circuito consolidato. Sala Baganza addirittura prevede 2 trail, ed il Parco Regionale dei Boschi ha al suo interno dei percorsi adatti a questa disciplina.”

GUARDA L'INTERVENTO INTEGRALE DI ROCCO GHIDINI

ZFoto Uips trial“La formazione – prosegue Massimo Davi, Responsabile Formazione Regionale Uisp Emilia Romagna – è uno strumento che concorre a dare risposte ad un bisogno. Ed il bisogno riscontrato in questo caso, sia che si tratti di atleta navigato o di chi si avvicina a questa disciplina per la prima volta è quello di essere seguiti, allenati. Perciò il programma è frutto di una condivisione. Se ci fate caso, vi è sempre un punto di incontro tra tutti i diversi temi trattati. Come dare competenze? Abbiamo cercato di capire quale fosse il target di riferimento; siamo passati a studiare la durata (50 ore complessive); la sede, che fosse legata al territorio ma allo stesso tempo funzionale, accessibile e utilizzabile (e per questo ringraziamo gli enti locali). Mi preme sottolineare, inoltre, un aspetto del programma. C’è sempre un legame tra l’ultima lezione del week end precedente e la prima del modulo successivo: questo sta a significare che c’è un senso di continuità tra gli aspetti trattati. L’obiettivo è trasformare in competenze le conoscenze che ogni iscritto al corso possiede già. Infatti le tre parole chiave sono: conoscenza, competenza e padronanza.
Concludo dicendo che questa è sì un’attività atletica, ma ha una caratteristica fondamentale: il rispetto per l’ambiente coniugato al concetto di sostenibilità.”

GUARDA L'INTERVENTO INTEGRALE DI MASSIMO DAVI

“Nelle prime 12 gare del 2017 a Parma e provincia – continua Fabrizio Foglia, rappresentante di tutti gli organizzatori dei Trail Running del Circuito – abbiamo avuto quasi 2.800 iscritti. Questo per spiegare cos’è il movimento di Trail Running nel parmense. È la testimonianza di un circuito che cresce grazie a Uisp. Ed è grazie a Uisp Parma e Uisp Emilia Romagna che la nostra richiesta di un corso di formazione è stata accolta a e presto si trasformerà in realtà. Parma è sempre stata un po’ innovatrice per quanto riguarda il trail. Questo corso darà la possibilità ai tecnici del settore, ma anche agli appassionati di attività in ambiente, di potersi formare in modo adeguato.”

GUARDA L'INTERVENTO INTEGRALE DI FABRIZIO FOGLIA

Cristian Mainini, Responsabile S.d.A. Atletica Leggera regionale Uisp Emilia Romagna dice: “Come Uisp Emilia Romagna abbiamo sposato subito il progetto del Comitato di Parma. Siamo molto soddisfatti a tal punto che l’iniziativa è stata usata come volano per promuovere nelle regioni limitrofe, vedi Toscana, Liguria, Piemonte e Lombardia, questa attività in ambiente e questo corso nello specifico. Anche in questo, Parma si dimostra un passo avanti.”

GUARDA L'INTERVENTO INTEGRALE DI CRISTIAN MAININI

“Abbiamo patrocinato con piacere l’iniziativa – conclude Marco Rossi, Resp. area affari istituzionali, cultura e turismo dell’Ente di Gestione dei Parchi Emilia Occidentale – perché Uisp e l’Ente di Gestione dei Parchi hanno nella sostenibilità ambientale un fattore comune.
Il Parco dei Boschi di Carrega è davvero molto congeniale ed adatto ad attività sportive: è una vera è propria palestra a cielo aperto. È un matrimonio, quello tra l’Ente parchi e la Uisp, d’amore, e non di convenienza.”

GUARDA L'INTERVENTO INTEGRALE DI MARCO ROSSI

Al corso possono iscriversi i Laureati in Scienze Motorie, i Diplomati Isef, i tecnici in possesso di altri brevetti coerenti con l’attività di riferimento o atleti interessati con almeno due anni di esperienza nel settore; per poter aderire occorre essere soci Uisp in regola in regola con il tesseramento 2017 (tessere emesse dopo il 1° gennaio 2017) o 2018.
A coloro che avranno frequentato le lezioni almeno per l’80% del totale delle ore verrà rilasciato l’attestato nazionale di Tecnico/allenatore di Trail Running riconosciuto ai fini associativi ed istituzionali dalla Uisp su tutto il territorio nazionale.


Boschi di Carrega Casino di Maria Luigia colonnatoIl Centro Parco Casinetto nel Parco Regionale Boschi di Carrega
La splendida location in cui si svolgerà il corso sarà il Centro Parco Casinetto, nel Parco Boschi di Carrega (Parchi del Ducato), antico teatrino di Corte della villa Casino dei Boschi, residenza estiva della Duchessa Maria Luigia d’Austria ed oggi punto di accoglienza dei visitatori e sede degli uffici del Parco. Maria Luigia d'Austria acquista i “Boschi di Sala” ed il Casino nel 1819, apportando notevoli cambiamenti alla tenuta ed all'edificio. L'architetto Bettoli aggiunse due ali laterali alla Villa esistente oltre al lungo colonnato al centro del quale venne posto il Casinetto, edificio con orologio e torre campanaria. Il Casinetto ospita inoltre una sala mostra e convegni, una biblioteca, una mostra micologica e una xiloteca, raccolta di campioni di diverse tipologie di legno donata al Parco dalla famiglia Carrega.

Nelle foto, da sinistra, Marco Rossi, Cristian Mainini, Rocco Ghidini, Massimo Davi e Fabrizio Foglia

Sostieni Rossoparma con una donazione

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

02 RossoParma banner

03 RossoParma banner

04 RossoParma banner

05 RossoParma banner