0
0
0
s2smodern

ZFoto volantino Morejon CoppaItaliaDue gare che fanno da spartiacque, nella stagione del Parma Baseball: l’uno-due patavino è anche un gancio sinistro piazzato a tutto il campionato, e la conquista aritmetica degli agognati play-off è sempre più vicina.


GARA UNO, PARMA SOFFRE MA VINCE 7-5
Il Parma Clima va due volte in svantaggio, ma, trascinato dal catcher cubano Morejon (4 punti battuti a casa), rimonta e vince una partita complessa e sofferta contro Padova, guadagnando una lunghezza su San Marino (travolto dal Bologna) e restando appaiato al terzo posto al Nuova Città di Nettuno, che ha prevalso di misura nel derby. Il Padova sorprende il Parma, partendo forte contro Casanova, che subisce due singoli in apertura: un doppio gioco sembra però tacitare gli ospiti che vanno però a punto grazie alla valida di Hidalgo. Ma al cambio di campo non si fa attendere la risposta della squadra ducale: Pino concede la base sia a Desimoni che a Poma, poi viene punito dal doppio di Mirabal, ancora una volta uno dei migliori. E' 1-1. Poi il pitcher dei veneti ottiene il k su Zileri per il terzo out, ma il catcher manca la presa permettendo al capitano di arrivare salvo in prima. A basi piene è Morejon, con 2 strike e zero ball, a indovinare un singolo a sinistra che fa entrare altri due punti. Padova cerca di reagire ma sbatte contro il muro Casanova che non concede praticamente più nulla, mentre al 5° Pino viene toccato da Desimoni e Poma e poi riempie le basi colpendo Mirabal. Otto lanci non bastano per avere ragione di un disciplinatissimo Koutsoyanopulos, a cui il partente padovano regala la base gratis: è 4-1. Al cambio di campo però Casanova sembra avere una flessione: Russo picchia un doppio al muro, poi il cubano colpisce Galvan e commette balk. la base a Perdomo peggiore le cose. Ma dopo la visita, il pitcher riprende fiducia e inanella 3 clamorosi strike out. Alla fine saranno 11. Al 7° però Casanova lascia il posto a Escalona e il cambio non si rivela felice: con un colpito, una base e un bunt un po' goffo il rilievo riempie le basi lasciando la pedana a Pirvu. Che elimina il pericolosissimo Russo, ma subisce un lungo singolo dallo scatenato (3 su 3) Galvan. Entrano 2 punti: 4-3. Perdomo va out in foul, ma Sandalo batte valido, permettendo al Padova di pareggiare. Per poi passare addirittura in vantaggio su un errore di Pirvu. Il Parma Clima subisce il colpo, ma per fortuna si rialza con bravura all'8° inning: quando, con un out, Koutsoyanopulos incassa un'altra base e ariva fino in terzo grazie alla gran valida di Zileri. E' Morejon, complice anche una non perfetta valutazione dell'esterno destro, ad andare profondo a destra, sparecchiando le basi e riportando in vantaggio la squadra di Poma. Il catcher, grande protagonista del match, nel tentativo di raggiungere la terza base, si infortuna: lo sostituisce Deotto. Parma però insiste: Paolini va in base gratis e, velocissimo, vola a casa sul bel doppio di Scalera. A quel punto sale Lugo sul monte, ma le emozioni non sono finite: messo k Russo, il pitcher concede la base a Galvano e viene infilato da Perdomo. Ma con 2 gran k salva una partita fondamentale per il Parma Clima. Lanciatore vincente Pirvu, 2 valide a testa per Zileri e Morejon.


GARA DUE, IL PARMA DILAGA: 10-3 IL RISULTATO FINALE
Un Parma Clima travolgente batte 10-3 il Padova in trasferta e si gode il terzo posto in solitaria, approfittando della sconfitta in un derby fratricida del Nuova Città di Nettuno e del San Marino contro il primatista Bologna. 13 valide tra cui 4 doppi e un triplo (della matricola Flisi) bastano a piegare la resistenza del Tommasin: è una doppietta importantissima per i ragazzi di Poma, che fanno un passo importante verso i play off, conquistati ora matematicamente anche dal Rimini. Parma parte deciso, mette subito al 1° inning l'uomo in terza, ma per segnare deve aspettare il 4°: quando Sambucci colpisce la prima valida dell'incontro, un gran doppio a sinistra. La stessa parte del campo dove finisce il singolo di Koutsoyanopulos, che porta a casa Samba per l'1-0. A quel punto i nostri accelerano: Aldo ruba la seconda e poi piomba a casa sulla valida di capitan Zileri. Che va a segnare a sua volta il trezo punto grazie al doppio di Deotto. Anche Paolini poi batte valido: è 4-0. I veneti però non accettano di arrendersi così facilmente: e colpiscono duro il fin qui ottimo Garcia: singolo di Perdomo, poi lungo doppio di Hidalgo. Il pitcher cubano si disunisce e fa entrare il punto della bandiera con un lancio pazzo. La valida successiva di Sandalo permette al Padova di riaprire la partita. Che il Parma Clima però cerca subito di richiudere: singolo sul primo lancio di Desimoni che poi avanza su balk e volata di Poma. Una volta in terza è uno scherzo arrivartea casa sulla valida di Mirabal, che poi segna il 6-2, spinto a casa da Sambucci. I padroni di casa accusano il colpo ma al 6° si rifanno vivi: la valida di Perdomo (il migliore dei suoi) a conto pieno costa il posto a Garcia, che lascia la pedana a Pirvu. Il romeno dà la base a Hidalgo e poi è infilato dal pinch hitter Russo (impressionante la sua media battuta: .427), ma sul 6-3 sa togliersi dai guai. Passata la paura, Parma si distende e alza la voce: con Leyva al posto di Habeck, Scalera va in base gratis e arriva a casa sul poderoso triplo del giovanissimo Flisi. Poi è il lungo doppio di poma a fissare il punteggio temporaneamente sull'8-3. Padova sbatte prima contro Pirvu, poi contro Rivera, mentre all'ultimo inning i ducali chiudono davvero il match: seconda valida di Flisi (ieri a media mille), singolo di Poma, poi Sambucci in prima con 4 ball. a basi piene è di nuovo decisivo l'italo americano Koutsoyanopulos che picchia un doppio a destra per il definitivo 10-3. Il nono è afidato a Escalona che ritrova lanci e morale dopo la brutta prestazione di venerdì. Quinta vittoria per Garcia, due valide a testa per Flisi, Poma, Sambucci e Koutsoyanopulos, che batte a casa anche 3 punti.

Sostieni Rossoparma con una donazione