0
0
0
s2smodern

Sport atletica staffetta Giochi del MediterraneoClasse 1996, è la più giovane del gruppo che ha trionfato a Tarragona: le quattro campionesse hanno stabilito il record di 3’ 25” 16 nella staffetta4×400

La studentessa di Medicina all’Università di Parma Ayomide Folorunso, assieme ad altre tre atlete, ha vinto la medaglia d’oro nella staffetta 4×400 ai Giochi del Mediterraneo che si sono appena conclusi a Tarragona, in Spagna.

Le quattro campionesse italiane hanno stabilito il record di 3’ 25” 16. Ayomide «Ayo» Folorunso (prima da destra, nella foto), è fidentina di origini nigeriane, proviene dal CUS Parma ed è in forza al gruppo sportivo della Polizia di Stato. Le altre campionesse sono, da sinistra, Raphaela Lukudu (nata ad Aversa, in provincia di Caserta, da genitori sudanesi e cresciuta a Modena), Maria Benedicta Chigbolu (romana, di padre nigeriano) e Libania Grenot (cubana di nascita e italiana per matrimonio). La campionessa parmense, classe 1996, è la più giovane del gruppo e nella sua carriera sportiva ha già stabilito diversi primati italiani.

Sostieni Rossoparma con una donazione