0
0
0
s2smodern

Parma1913 2017 Francesco ciccio Corapi allenamentoOre importanti, quelle vissute dal Parma Calcio 1913. Ci lascia, diretto in Sicilia, un grande: Francesco “Ciccio” Corapi.


MERCATO IN USCITA:
FRANCESCO “CICCIO” CORAPI: se ne va un gran bel giocatore, un mix esplosivo di grinta, tecnica e attaccamento alla maglia. Ma se ne va soprattutto una brava persona. Il Parma calcio perde entrambi, e con esso anche la città. Ciccio Corapi ha preso in mano uno spogliatoio nuovo di zecca, ed una piazza devastata dalle traversie societarie e dall’ennesimo crac, trascinando tutti ad un nuovo sogno e a nuove vittorie. Non c’è retorica, in queste righe: se ci si prende un attimo per riflettere, ci si accorge che è semplicemente quanto accaduto. Man mano che le categorie sono salite, la rosa si è infarcita di altri talenti, e per lui lo spazio si è fatto minore.

 

 

ZFoto Parma1913 news corapi cessioneE’ di questi minuti la firma per il passaggio al Trapani: non si può che augurare a Ciccio i migliori risultati per il futuro, sia sul campo che fuori. E magari di tornare in città di quando in quando, famiglia al seguito, a stringere le mani di una tifoseria che lo ha amato intensamente.

"La Società Parma Calcio 1913 - si legge in una nota diffusa dal Parma - comunica il trasferimento a titolo definitivo del calciatore Francesco Corapi al Trapani Calcio. Al giocatore va un grande e sincero ringraziamento per l’attaccamento e la professionalità dimostrata, e il migliore augurio per il prosieguo della sua carriera.

Hai contribuito in maniera indelebile a scrivere pagine importanti della nostra storia: Parma è stata, è e sarà sempre casa tua.
In bocca al lupo, Ciccio!"

“Arrivo a Trapani – ha dichiarato al sito della società siciliana il buon Ciccio - con lo stesso spirito che ho avuto in questi anni della mia carriera, con grande voglia di fare bene, di impegnarmi per la squadra e dare il mio contributo.
Conosco bene il girone C, sono del Sud e quando giocavo all’Aquila ho fatto questo girone. E’ un campionato diverso rispetto a quello degli altri gironi, più aggressivo, c’è più competitività, è un girone difficile, le partite si giocano in piazze calde, in cui i tifosi sono sempre numerosi a sostenere le squadre.
Gli obiettivi del Trapani? Otto punti di distacco dalla prima in classifica possono sembrare tanti. Quello che noi dobbiamo fare è abbassare la testa dal 21 gennaio in poi e rialzarla a maggio e vedere dove siamo.
Le mie caratteristiche come calciatore? Sono un mediano basso, che gioca davanti la difesa, uno a cui piace giocare la palla, che non si tira indietro e corre molto.
Con mister Calori ho scambiato due chiacchiere una settimana fa, me ne hanno parlato bene e sono sicuro che mi troverò bene. Dei miei nuovi compagni di squadra conosco Felice Evacuo, con cui ho giocato insieme a Parma”.

Parma1913 2017 Antonio Vacca sliderMERCATO IN ARRIVO:
ANTONIO VACCA: La Società Parma Calcio 1913 comunica l’acquisto a titolo definitivo di Antonio Vacca (Napoli, 13 maggio 1990) dal Foggia Calcio. Il giocatore, che ha firmato un contratto fino al 30.06.2020, in questa stagione ha collezionato 18 presenze in Serie B.


ALESSIO DA CRUZ: Dopo aver svolto la prima sessione d’allenamento con i suoi nuovi compagni, il nuovo acquisto crociato Alessio Da Cruz ha incontrato la stampa nella sala stampa del Centro Sportivo di Collecchio.
Ecco le sue prime parole da giocatore crociato:
“La responsabilità? Sì, un po’ la sento, però questo è il mio lavoro. Delle squadre incontrate all’andata il Parma mi ha molto impressionato quando lo abbiamo affrontato al Piola, gioca davvero un buon calcio. E poi direi anche il Palermo, che ha ottime chance di ottenere la promozione. Le mie caratteristiche? Ritengo di essere un giocatore molto veloce e in Italia sto migliorando le mie qualità. Mi piace anche provare a cercare di giocare nel mezzo, di fronte alla porta. I nuovi compagni? Dezi e Baraye sono due ottimi giocatori, ad esempio, ma sono contento di giocare con tutti: questa è un’ottima squadra. Per quanto riguarda il mio ruolo, mi ritengo una prima punta. Ho delle buone sensazioni, sono molto contento, questo è un grande club con una grande storia, dunque sono felice di farne parte. Il mio carattere? Tutti possono sbagliare, ora non voglio guardare al passato ma al futuro, non voglio più commettere errori. Il mio obiettivo personale? Per me è difficile da dire, gioco con ottimi giocatori e conto di avere più occasioni per segnare, spero di poterlo fare“.

Sostieni Rossoparma con una donazione