0
0
0
s2smodern

Parma1913 2017 curva contro Entella IChe sia più rilassato di tre settimane fa, questo è poco ma sicuro. Ma siccome Roberto D’Aversa è tutt’altro che scemo, non è nemmeno che il mister si sia buttato nei facili trionfalismi...anzi!
“Avremo di fronte una squadra strutturata e forte fisicamente – ha dichiarato ai giornalisti -, con giocatori esperti. Contro l’Avellino sarà quindi una partita difficile, loro concedono pochi spazi: ci vorrà equilibrio, perché le loro ripartenze possono farci male”.
Poi, passando ad analizzare la forma mentis interna al gruppo, ha dichiarato: “La vittoria contro l’Entella ha migliorato lo score casalingo? Quella partita è stata importante sotto questo aspetto perché è servita a ricompattare l’ambiente, ma nelle partite precedenti gli episodi non ci hanno aiutato: dobbiamo fare sì che invece gli episodi portino la gara dalla nostra parte. Vogliamo restare concentrati ed equilibrati per portare a casa il risultato pieno“.
Una serie B classica, quella di quest’anno: due sconfitte di fila e sei coinvolto in polemiche ed ipotesi di esonero, una striscia positiva e guardi negli occhi la capolista. La B è questa cosa qui, è inutile stare lì a farsi le pippe mentali ad ottobre: “La classifica? In questo campionato ci sono squadre con valori importanti, che sulla carta partono avvantaggiate per esperienza e per il paracadute alcune squadre, poi certe cose non contano se in campo si va con la giusta cattiveria, per dimostrare di essere più forti di loro. Quello di Serie B è un campionato equilibrato, dove può succedere di vincere e perdere con chiunque: dobbiamo cercare di dare ancora di più per vincere”.

Al Tardini arriva l'Avellino, gara che ha inizio alle ore 15: “Per la formazione di domani devo valutare qualcosa, ho alcuni dubbi, d’altronde quando si fanno tre gare in una settimana ci possono essere delle difficoltà per chi le gioca tutte e tre. Dobbiamo affrontare la partita di domani sapendo che affrontiamo una squadra preparata per affrontare la Serie B e guidata da un allenatore che conosce bene la categoria e ha vinto molti campionati”.
“Che partita sarà? Noi in casa abbiamo sempre fatto la partita, rispettiamo l’avversario: se pensiamo che sarà una partita facile ci sbagliamo. La difesa al momento è quella tipo? Questo è un reparto che ha fatto bene nelle ultime partite, ma anche all’inizio con interpreti diversi, in questo momento il merito è di tutti. Cerchiamo di sfruttare le caratteristiche di chi va in campo: non dipende tutto dal sistema di gioco ma da come si lo si applica, e dall’interpretazione che viene data in campo“.

I CONVOCATI: Mister Roberto D’Aversa, al termine della seduta di allenamento a porte chiuse sostenuta al Centro Sportivo di Collecchio, ha convocato per la dodicesima partita del campionato Serie B ConTe.it 2017/2018, in programma nel pomeriggio allo stadio Ennio Tardini (fischio d’inizio: ore 15) contro l’Avellino, i seguenti 24 giocatori (in ordine alfabetico):
Yves Baraye, Antonino Barillà, Emanuele Calaiò, Francesco Corapi, Jacopo Dezi, Antonio Di Gaudio, Andrea Dini, Pierluigi Frattali, Marco Frediani, Riccardo Gagliolo, Luca Germoni, Simone Iacoponi, Roberto Insigne, Alessandro Lucarelli, Pasquale Mazzocchi, Gianni Munari, Michele Nardi, Manuel Nocciolini, Juan Ramos, Luigi Alberto Scaglia, Manuel Scavone, Matteo Scozzarella, Francisco Sierralta, Luca Siligardi.

ZFoto Parma CertificazioneMaglieAiutiamoli#AIUTIAMOLI – 579 EURO DALLA PRIMA ASTA DELLE MAGLIE PRO LIVORNO. E’ PARTITA LA SECONDA FASE
Il primo step, concluso oggi, dell’asta benefica delle maglie Crociate a favore delle zone di Livorno colpite il 10 settembre scorso da un tragico nubifragio ha ricavato 579 Euro.
Tifosi, appassionati e collezionisti si sono aggiudicati le prime casacche originali proposte, indossate in occasione di Parma-Empoli, con queste valutazioni: 123 Euro Francisco Sierralta, 121 Euro Simone Iacoponi, 116 Euro Luca Siligardi, 111 Euro Matteo Scozzarella e 108 Euro Marco Frediani.
Le divise saranno recapitate a ognuno di loro con una certificazione autografata dal giocatore di appartenenza, sottoscritta da Capitan Alessandro Lucarelli e dall’Associazione Parma Museum Onlus, partner ufficiale del Museo del Parma Calcio Ernesto Ceresini, a cui è stato affidato il coordinamento dell’incanto.
Nella giornata odierna, intanto, è partita la seconda fase dell’asta con altre cinque maglie con la scritta #Aiutiamoli vestite nella gara del 19 settembre allo stadio Ennio Tardini.
Sono quelle di Antonino Barillà, Francesco Corapi, Antonio Di Gaudio, Riccardo Gagliolo e Gianni Munari ( SE VUOI PARTECIPARE E QUINDI DARE UNA MANO A LIVORNO DEVI CLICCARE QUI ).
Si tratta di un’iniziativa voluta da Cap Lucarelli livornese di origine, e pienamente condivisa dal club.
La somma conseguita sarà interamente devoluta proprio ad #AiutiamoLI, l’organizzazione di raccolta fondi per aiutare la popolazione di Livorno e del suo territorio.

Sostieni Rossoparma con una donazione