0
0
0
s2smodern

Aeroporto Verdi Guardia di FinanzaIndustriali con il culo degli altri, come sempre. La caratteristica che connota l’imprenditore parmense da ormai decenni (in massima parte figli di cotanto padre, quelli sì parmigiani che si industriavano) resta invariata anche sul tema aeroporto Verdi.
Nell’articolo che narrava della Commissione Bilancio sulle partecipate ( LEGGI DELLA COMMISSIONE ), avevamo parlato di due grandi spade di Damocle sulla capoccia della città: una era l’audizione a porte chiuse degli avvocati di Tep, Smtp e Busitalia e l’altra era la ricapitalizzazione del Verdi, entrambe previste per fine settembre.
La seconda è andata parzialmente deserta: Camera di Commercio e Provincia di Parma hanno confermato quanto annunciato e non hanno aderito all’aumento di capitale, il Comune di Parma ci metterà 1,5 milioni derivanti dalla vendita delle nostre azioni di Fiere di Parma a Crédit Agricole. Così, tanto per regalare altri pezzi di bene comune a capitali esteri (alla Fincantieri per esempio sono felicissimi, dei francesi, che vi credete?).
Gli industriali coinvolti, messi tutti assieme, ci hanno messo 900 mila euro, cioé più o meno un terzo del costo di una sola delle Ferrari che hanno fatto sfilare in città qualche settimana fa (ci pare che come paragone li descriva adeguatamente). Il socio estero (di nuovo!), quello di riferimento, la banca austriaca Meinl Bank, ha preso tempo. E’ ovvio che l’abbia fatto, sarebbe stata scema a comportarsi altrimenti: i geni dell’economia locale hanno presentato un piano industriale che ai più è parso superficiale e velleitario.

Lo sviluppo delle attività è stato tanto performante e percorribile da aver prodotto un buco da 3,5 milioni solo l'anno scorso ( LEGGI ). Esso è stato caratterizzato soprattutto dalle tratte saltate, in realtà ( LEGGI E VAI A RITROSO NEI LINK ). L’allungamento della pista, propedeutico all'arrivo dei cargo ( LEGGI ) contrasterebbe con la costruzione di una parte del centro commerciale che i due Pizzarotti (uno politico, l’altro sindaco di Parma) stanno imponendo alla città, quello dell’ex Salvarani ( LEGGI ), ed infatti non è stato dato di vedere tutte le autorizzazioni di Enac (e le abbiamo cercate con grande impegno), che pure la politica locale da per assodato esistano tutte. Non paghi di quanto sopra, i nostri industriali hanno pensato bene di annunciarne la costruzione, gran cerimoniere un Stefano Bonaccini a caccia di consensi con il pupillo Federico Pizzarotti ( LEGGI DEI 12 MILIONI DELLA REGIONE PER L'ALLUNGAMENTO  E DEI RISULTATI DEL RECENTE PASSATO ), glissando con stile sul particolare inerente alla proprietà dei terreni agricoli circostanti, alcuni dei quali dovranno essere espropriati. E gli espropri non durano anni: durano decenni. In Consiglio comunale, recentemente, abbiamo sanato la situazione di alcuni avvenuti tra la fine degli anni ‘70 e gli inizi degli anni ‘80. La maggior parte dei nostri lettori stava per escriversi alle elementari, quando essi avvenivano. Perciò ecco che l’ “ovvio che l’abbia fatto” riferito al socio austriaco assume una propria armonia: buttassero altri soldi, i membri del loro cda li appenderebbero per le...per i piedi, diciamo.

La Sogeap ed il destino del Verdi ruotano attorno ad una domanda molto semplice: sarebbe troppo pretendere che gli imprenditori di Parma facciano impresa, e quindi inanellino quelle operazioni tipo che un piano di sviluppo determini realmente sviluppo? Così, tanto per giustificare, se non gli stipendi, quantomeno il termine con cui vengono appellati.

FATTI UN FAVORE, COMINCIA A CONSIDERARE L'OPZIONE COMUNISTA, VA...CHE QUESTI CHIACCHIERANO CHIACCHIERANO E NON COMBINANO UN CAVOLO

Sostieni Rossoparma con una donazione

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

02 RossoParma banner

03 RossoParma banner

04 RossoParma banner

05 RossoParma banner

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

02 RossoParma banner

03 RossoParma banner

04 RossoParma banner

05 RossoParma banner

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner