0
0
0
s2smodern

Parco Ducale cacca dietro bagni chiusiUn’interrogazione, quella di Fabrizio Pezzuto, che rimarca una differenza: quella che passa tra chi ha compreso il proprio ruolo nella politica locale e chi invece non ha fatto questo passaggio.
Una evidenza innegabile: Parma vive un grave problema di degrado urbano. Le persone senza una dimora, le più povere e marginalizzate, spesso fanno i propri bisogni nei luoghi di convivenza comune, e questo naturalmente provoca la protesta dei parmigiani che con queste scene devono convivere.

0
0
0
s2smodern

ZFoto Schermata del 2018 03 28 21 49 43Le righe vergate da chi deve mantenere, per ruolo e per funzioni, un carattere di terzietà in qualche caso fanno davvero ridere: è lampante che chi scrive vorrebbe essere più esplicito, ma si deve trattenere e rifugiare nella laconicità di un commento en passant.

E’ verosimilmente il caso del parere espresso dai magistrati Paolo Romano, Massimo Romano, Alberto Stancanelli, Riccardo Patumi, Federico Lorenzini, della sezione Controllo della Corte dei Conti di

0
0
0
s2smodern

Poveri zona abbandonata viale Piacenza poveracciIl "reddito garantito" - in discussione oggi in Consiglio comunale - è sostanzialmente un'operazione di restyling, in cui il Comune dà un nome diverso a contributi che da sempre vengono erogati alle famiglie in difficoltà, senza peraltro aumentare globalmente i fondi disponibili.

PER APPROFONDIRE LEGGI DELLA COMMISSIONE WELFARE IN CUI SI È SANCITO CHE NON CI SONO SOLDI A BILANCIO
Si tratta praticamente di una copia del Reddito di Inclusione del Governo Gentiloni (REI

0
0
0
s2smodern

ZFoto Schermata del 2018 03 27 15 57 58L’importanza di ascoltare i cittadini, di costringere le istituzioni a fare il proprio dovere: è questo che ci racconta la apparentemente poco rilevante interrogazione di Fabrizio Pezzuto su via Veronica.

“La strada è una sorta di prosecuzione di strada Naviglio”, afferma il parmaunitario in aula, e sbuca su strada Ugozzolo, aggiungiamo noi. Da parecchio tempo è oggetto di abbandoni selvaggi, soprattutto di materiale di natura edile (cementi, bidoni e

0
0
0
s2smodern

ZFoto mai una gioia distributoreEra chiaro che a pagare sareste stati voi, non c’era dubbio sull’argomento: la illegittima chiusura dell’ Open Shop 24 di via Bixio (quasi piazza Corridoni), che il Tar aveva già definito nella propria fisionomia normativa ( PER APPROFONDIRE LEGGI E VAI A RITROSO NEI LINK ) alcune settimane fa, costerà alle casse del Comune di Parma 7.100 euro “di risarcimento dei danni patrimoniali conseguenti alla chiusura forzosa dell’attività commerciale

0
0
0
s2smodern

Disabile barriera architettonica cartelloUna vicenda che giunge al proprio epilogo, e che, grazie all’impegno di Lorenzo Lavagetto, Fabrizio Pezzuto e Pier Paolo Eramo, ha mostrato il proprio reale volto: il BDC, la galleria d’arte firmata dai coniugi Bonanni-Del Rio, effettuava serate con concerti e sbevazzamenti vari in plateale violazione delle norme che regolano la mescita di alcolici e non (tu chiamale, se vuoi, Politiche Giovanili), la concorrenza tra soggetti economici nel commercio, e di quelle che per

0
0
0
s2smodern

ZFoto Schermata del 2018 03 31 21 26 24Il Comune di Parma ha un ufficio legale che non rispetta poi troppo la legge.

Ok, la frase è scritta essenzialmente per strappare un sorriso, ma in definitiva non si allonta troppo dal richiamo espresso dalla sezione di Controllo della Corte dei Conti e, più modestamente, da un certo numero di articoli comparsi su questa testata ( PER ESEMPIO LEGGI ). Con tutto che non pare giocare troppo pulito nemmeno l’Ufficio Stampa, dato che la deliberazione di cui vi stiamo per

0
0
0
s2smodern

Federico Pizzarotti e Pietro Vignali fotoE’ fantastica, la sentenza numero 67 della Corte dei Conti di Bologna: racconta tutto il “sistema Vignalotti” sia sul piano politico che etico, e a più livelli.

Fondamentalmente narra dei debiti fuori bilancio, del continuum tra l’amministrazione Vignali e quella Pizzarotti, e che alla fine, gira gira, la prende comunque in quel posto sempre il cittadino di Parma, in questo caso per 50 mila euro.

I DEBITI FUORI BILANCIO: se c’è un nodo che racconta

0
0
0
s2smodern

ZFoto Schermata del 2018 03 30 14 35 05Una sentenza che presenta degli aspetti francamente opinabili, ma nella forma ineccepibile, soprattutto perché “rinforzata” da pareri su temi analoghi dell’Anticorruzione di Raffaele Cantone.
Il tema era quello inerente alla nomina di Marco Giorgi a direttore generale ( LEGGI DELLE ACCUSE DEL PUBBLICO MINISTERO ): a dispetto di un Pizzarotti che nel commento alla sentenza parla di fango, la Procura Regionale della stessa magistratura contabile ( LE STESSA CHE POCHE

0
0
0
s2smodern

ZFoto Schermata del 2018 03 22 14 22 18A giugno 2016 il Comune annunciava di aver stanziato 250mila euro per riqualificare e per finanziare fino a dicembre 2017 un servizio di sorveglianza continua nei bagni pubblici di piazza Ghiaia e del Giardino da via Kennedy. Contestualmente però veniva annunciata la chiusura dei bagni pubblici del Parco Ducale e di piazzale Barezzi, a fianco del Regio, giudicati poco sicuri e controllabili, oltre che con barriere architettoniche che li rendevano inaccessibili per i disabili.
Non ho mai

Sostieni Rossoparma con una donazione