0
0
0
s2smodern

Siria macerie e cartello paceUn’iniziativa politica quantomai opportuna, quella che si terrà sabato 5 maggio, con inizio alle ore 15, presso il circolo Zerbini. In borgo Santa Caterina 1, infatti, Sinistra Classe Rivoluzione affronterà di petto il tema internazionale più scottante, quello inerente la situazione siriana.
“14 aprile: Usa, Gran Bretagna e Francia – scrivono gli organizzatori presentando l’evento - lanciano nuovi bombardamenti sulla Siria mentre si incrociano minacce di ritorsioni tra Usa, Russia, Francia e gli altri paesi che da sette anni ormai intervengono nella guerra civile siriana.
Con scarsa fantasia si torna ad accusare il regime di Assad di avere usato armi chimiche, la stessa accusa rivolta all’Iraq nel 2003 e alla Siria nel 2013-14 senza uno straccio di prove.
Il punto è che Assad, con il sostegno di Russia e Iran e facendo uso di una brutalità che non necessita di storie di fantasia per essere condannata, ha in larga parte vinto la guerra civile siriana. L’Isis è sconfitta, le altre forze fondamentaliste sono in ritirata, i loro protettori di un tempo (sauditi, qatarioti, turchi) hanno altre priorità.
Ma la guerra civile siriana è anche uno dei crocevia dello scontro che si combatte senza esclusione di colpi per stabilire le nuove gerarchie del potere mondiale”.

Sostieni Rossoparma con una donazione