0
0
0
s2smodern

ZFoto Salvini Di Maio assiemeUn incontro per riflettere, per trarre delle conclusioni, quello che si terrà il 13 marzo alle 20 e 30 al circolo Zerbini di piazzale Rondani 3/b, a Parma.

Oddio, a dire il vero l’esito elettorale non è che abbia sorpreso eccessivamente chi analizza la politica come prassi: il vento dell’ultradestra populista spira in tutta Europa e negli Usa da parecchio, che sia arrivata in Italia non desta tanta meraviglia. Ed in definitiva si è verificato un semplice passaggio di consegne da una destra (il governo PD) ad altre due destre (M5S e Lega). Ma il tema non è quello, quanto piuttosto il chiedersi: quale risposta necessaria?
“ Il voto del 4 marzo – raccontano gli organizzatori di Per una Sinistra Rivoluzionaria - costituisce un nuovo terremoto nella politica italiana, sia pure visto attraverso le lenti deformanti di una campagna elettorale.
Il primo dato fondamentale è il tracollo dei partiti che da anni garantivano la governabilità del capitalismo italiano. I beneficiari principali, quasi esclusivi, sono stati i 5 Stelle e la Lega.
La sinistra vive una nuova e clamorosa sconfitta. Perchè?
Come ricostruire una sinistra rivoluzionaria e di classe in questo paese?
Vediamo in queste ore vaste parti del cosiddetto “popolo della sinistra” abbandonarsi a recriminazioni, pessimismo e dibattiti di livello infimo. Consigliamo di tenersene a debita distanza: si deve ricostruire tra i giovani, i lavoratori, tra quelle forze fresche che hanno accolto con interesse ed entusiasmo il nostro programma e che sono disposti a impegnarsi per il futuro”.

PER APPROFONDIRE LEGGI E VAI A RITROSO NEI LINK

Sostieni Rossoparma con una donazione