0
0
0
s2smodern

Droga siringheSe non se ne parla, il problema non esiste. Eppure si muore ancora di droga, a cadere sono giovani e adulti, e decine di migliaia ogni anno accedono a cure ospedaliere, soprattutto nei reparti di psichiatria, per stati di intossicazione, astinenza e sempre più frequentemente per esordi psicotici. La legge Fini-Giovanardi ha fatto dei bei danni, equiparando la cannabis, droga leggera il cui uso va comunque criticizzato in base all'età del consumatore e alla concentrazione di thc, ossia il principio attivo, a sostanze pesanti quali l'eroina e la cocaina. Sì avete capito bene, la coca, il cui prezzo sul mercato negli ultimi 10 anni è stato più che dimezzato, segno di un'evidente strategia delle Narcomafie italiane, può indurre rapidamente stati di dipendenza psicologica, alterazione delle percezioni della realtà, ansia paranoia e neanche troppo a lungo andare problemi fisici a cervello, cuore e sistema nervoso centrale. E poi per chi si “infogna” ci sono la solitudine, la vita di marginalità e di violenza, se già non c'erano prima o non fossero state la motivazione a usare.

RESISTERE È CREARE, RESISTERE È TRASFORMARE

Con la profonda consapevolezza che la repressione non rappresenta mai e in alcun modo la soluzione a questi problemi, crediamo che ci sia bisogno che tutt* noi, assieme, condividiamo pensieri, dubbi, proposte per creare una socialità differente, più sensibile e capace di prevenire, ascoltare e aiutarci gli uni con gli altr*.

Ne parleremo tutt* insieme durante l’incontro pubblico su tema dipendenze, narcomafie e solitudine Martedì 27/2 dalle 17:30 presso il centro culturale F.A.P.I in p.le Inzani n 29

Vi invitano:
Officina Popolare Parma
Gruppo Anarchico A. Cieri

Contattaci su Facebook: Officina Popolare Parma

Sostieni Rossoparma con una donazione