0
0
0
s2smodern

Parma piazza Garibaldi notteL'assessore alla Cultura Michele Guerra è dal mio punto di vista uno degli innesti che si è rivelato tra i più efficaci nella Giunta del Pizzarotti bis.

IL NOSTRO GIORNALE DISSENTE: QUANTO FATTO FINORA DALL'ASSESSORE POTEVA A NOSTRO AVVISO ESSERE SVOLTO DA UN QUALSIASI DIPENDENTE DEL SETTORE CULTURA/POLITICHE GIOVANILI

... E NON È CHE IL PAGATISSIMO DELEGATO AL DECORO SI SIA DISTINTO PER MOLTE PIÙ INIZIATIVE, EH?

Dispiace dunque doppiamente dover rilevare che sulla questione Capodanno con Fedez anche lui, come il Sindaco, si stia arrampicando sugli specchi per infondere un senso di sicurezza rispetto a questo evento che di sicuro (nel senso di certo, ma non solo), a due giorni dal concerto, ha davvero poco.

PER APPROFONDIRE SUL CAPODANNO CON FEDEZ LEGGI E VAI A RITROSO NEI LINK


“Questo concerto è stato pensato e studiato a lungo” ci assicura l'Assessore tentando evidentemente di ignorare il valzer delle location che ci ha accompagnato in queste settimane. Ma quello che soprattutto Guerra cerca di nascondere sotto il tappeto è la girandola di numeri circa le persone che possiamo attenderci a Parma la sera del 31. In principio erano 15mila, poi, quando si è ripiegato sulla piazza con la sua capienza massima di 7815 spettatori, queste sono magicamente diventate poco meno di 10mila. Infatti un po' ottimisticamente l’Assessore ci spiega che ci si aspetta “solo” duemila persone che saranno lasciate fuori dai cancelli. E le altre? Mai esistite evidentemente.
Non per fare il menagramo, e fatte salve le dovute differenze, a Bari a Capodanno 2017 Fedez e J Ax hanno portato 100mila persone! Come la mettiamo?
Per Guerra semplicemente non la mettiamo. Per quanto si cerchi di capire cosa sia stato pensato per chi rimarrà fuori dalla piazza il tutto si limita a queste parole che di rassicurante hanno davvero poco: “Potranno muoversi verso piazza della Pace, via Farini, piazza Ghiaia, tutti luoghi aperti dove festeggiare”.
Sorvolo per carità cristiana sul maldestro tentativo di buttarla in rissa con la solita rampognata contro i media con l'aggiunta della facile ironia su un ipotetico scenario, da lui attribuito a generici “catastrofisti”, che vedrebbe orde barbariche calarsi sulla città per saccheggiare e stuprare. Dove lui abbia letto di ipotesi simili da parte di noi cattivissimi critici è un mistero insondabile. Lascio perdere il parallelismo con le partite di calcio dove da anni esistono regole ferree che impediscono ai tifosi di muoversi in trasferta senza biglietto.
Considero Michele Guerra persona troppo preparata per non sapere che un evento preparato e studiato a lungo è cosa ben diversa da quella che andrà in scena in piazza Garibaldi, ma capisco che oggi si trovi nella scomoda posizione di dover difendere scelte fatte da altri.
A tutti noi non rimane che augurarci che tutto vada per il meglio e che il rammarico principale debba restare il fatto che si è voluto trasformare una festa di piazza che avrebbe dovuto essere per tutti i parmigiani in un evento esclusivo, dalla logistica improponibile, che davvero poco ha a che fare con il tema dei festeggiamenti di fine anno. Il tutto, come troppo spesso accade, per l'incapacità di questa amministrazione di fermarsi, riflettere e fare, quando opportuno, marcia indietro.

Fabrizio Pezzuto
Parma Unita Centristi

ZFoto Schermata del 2017 12 29 13 02 37LE INDICAZIONI DEL COMUNE DI PARMA:

CAPODANNO 2018 CON FEDEZ IN PIAZZA GARIBALDI
Tutte le informazioni utili per i cittadini e per chi partecipa al concerto

Mentre in piazza Garibaldi sono in atto i preparativi in vista dell’atteso concerto gratuito di Capodanno 2017 con il rapperFedez, il Comune di Parma comunica tutte le misure e le informazioni utili per garantire la riuscita in sicurezza dell'evento e i servizi per agevolare la partecipazione del pubblico, riducendo allo stesso tempo al minimo il disagio per i residenti e per la cittadinanza.

La festa in piazza inizierà alle 22.30 con Giad, alias Luca Giudici, giovane e promettente dj parmigiano. Alle 23.45 il microfono passerà a Fedez, che dopo il countdown e il brindisi della mezzanotte darà vita a un live tra vecchi successi e nuove canzoni. A seguire, fino alle 2.30, spazio ai ritmi di dj Chiamu, ovvero Francesco Chiamulera.

Piazza Garibaldi sarà chiusa dalle 14.00 alle 20.00 di domenica 31 per consentire la bonifica dell’area, disposta dalle Forze dell’Ordine. Alle 20.00 il pubblico potrà accedere all’area del concerto tramite gli accessi da via Cavour e da Piazza della Steccata.

Su via Cavour e via Garibaldi, all’altezza di via Dante Alighieri, saranno posizionati i punti di controllo, presidiati dalle Forze dell’Ordine e dal personale della sicurezza, per evitare che nell’area vengano introdotte lattine, bottiglie, fuochi d’artificio o altri oggetti pericolosi.
Dai punti di controllo e dagli ingressi all’area del concerto sarà possibile il conteggio delle persone che accedono alla piazza, che – come da prescrizione della Commissione di Vigilanza Provinciale - non potranno essere più di 7.815 effettivi.
Per agevolare il pubblico, nei punti di controllo saranno installati dei display che mostreranno in tempo reale quale sia la situazione dell’affluenza e quanti posti siano ancora disponibili. Il sistema di contapersone consente altresì di calcolare il numero di chi abbandona l’area del concerto, permettendo nuovi ingressi.

All’interno dell’area del concerto saranno istituite due punti destinati al pronto soccorso, una pedana riservata alle persone con disabilità e tre zone attrezzate con servizi igienici.
In tutta l'area non sarà consentito introdurre contenitori in vetro e lattine in alluminio, botti e fuochi d'artificio ed altri oggetti che verranno precisati successivamente dalle Forze dell’Ordine.

Le uscite da utilizzare in caso si voglia lasciare la piazza durante il concerto sono i portici nord di via Mazzini e l’apposita corsia su via Cavour. Alla fine del concerto si potranno utilizzare anche le uscite di via Mazzini e via Repubblica.

Sul Portale Turismo del Comune di Parma è possibile consultare l’elenco dei parcheggi cittadini al link: http://turismo.comune.parma.

Per informazioni turistiche è possibile rivolgersi allo IAT – Ufficio di informazioni e accoglienza turistica di Piazza Garibaldi che domenica 31 dicembre sarà aperto dalle 09.00 alle 14.00. Telefono: 0521.218889.

Seguiranno le informazioni relative alle modifiche della viabilità, ai permessi per i residenti e alle modalità di accesso ai locali di Piazza Garibaldi aperti per il cenone di San Silvestro.

DAL COMUNE DI PARMA: MODIFICHE TEMPORANEE ALLA VIABILITA’ IN PIAZZA GARIBALDI ED  AREE LIMITROFE PER MANIFESTAZIONE DENOMINATA “FINE ANNO 2017 E CAPODANNO 2018”.

Parma, 29 dicembre 2017. In vista della notte di San Silvestro, in piazza Garibaldi, dove è in programma il concerto di Fedez, sono state previste alcune modifiche alla viabilità.

Dalle ore 10 del 31/12/2017 alle 6 del 01/01/2018 è prevista l'istituzione del divieto di sosta con rimozione forzata, lungo i seguenti tratti stradali: strada Mazzini; piazza Garibaldi; via Dante; borgo San Vitale, da Strada della Repubblica a Borgo della Salina; strada Della Repubblica, da Piazza Garibaldi a Strada XXII Luglio; piazza della Pilotta area antistante incrocio Ponte Verdi/Viale Mariotti, eccetto TAXI ed invalidi. L’area riservata alla sosta TAXI in strada Mazzini sarà spostata in Viale Toschi e Strada alla Pilotta. In Viale Toschi, lato Ovest, tratto compreso tra Viale IV Novembre e Ponte Verdi, è istituito il divieto di fermata eccetto taxi. In Viale Toschi – lato Est è prevista l'istituzione del divieto di sosta 0-24 eccetto Taxi.

Dalle ore 13 del 31/12/2017 alle 6 del 01/01/2018 e, comunque fino a cessate esigenze, è in programma l'istituzione del divieto di circolazione per tutti i veicoli eccetto mezzi di soccorso ed emergenza per i seguenti tratti stradali: Piazza Garibaldi; Strada Mazzini, dall’intersezione con Via Oberdan esclusa a Piazza Garibaldi; Strada Della Repubblica, da Piazza Garibaldi a Strada XXII Luglio; Strada Garibaldi, da via Melloni esclusa a Strada Mazzini; Strada Cavour, da Piazza Garibaldi a Borgo S.Brigida esclusa; Strada Farini, da Borgo Palmia a Piazza Garibaldi; Strada Cavestro, da Strada Mazzini a Strada dell’Università; Borgo San Vitale: da Borgo della Salina a Strada della Repubblica; Via Mameli; Piazzale C.Battisti; Vicolo S.Ambrogio.
In strada Mazzini, dall’intersezione con Ponte di Mezzo a via Carducci/Oberdan, è prevista l'istituzione del divieto di circolazione eccetto TAXI e residenti.

A questo si aggiunge l'istituzione del senso unico alternato con precedenza, secondo il senso di marcia già esistente, per i seguenti tratti stradali: Strada dell’Università; Strada Cavestro, da Piazzale Corte d’appello a Borgo Palmia; Vicolo Leon D’oro; P.le S.Vitale; Via Cardinal Ferrari; Borgo XX Marzo, da Strada Della Repubblica a Borgo Leon d’Oro; Borgo Bruno Longhi, da Strada Della Repubblica a Borgo Leon d’Oro; Borgo Giacomo Tommasini, da Strada Della Repubblica a Borgo S. Chiara; Vicolo Cervi e Borgo S.Vitale. E' prevista l'inversione del senso di marcia per i seguenti tratti stradali: Via Oberdan; Str. dell’Università, tratto compreso tra via Oberdan e strada Cavestro. A questo si aggiunge la destituzione delle corsie preferenziali di Viale Toscanini e Viale Mariotti.

Dalle 10 del 31/12/2018 alle 20 del 01/01/2018, è prevista in Largo Paul Harris – civ.1 fronte ingresso Hotel De La Ville – la destituzione degli stalli di sosta carico e scarico e istituzione del divieto di sosta con rimozione forzata, eccetto mezzi accreditati manifestazione.

L’Azienda Tep SpA provvederà alla deviazione dei bus interessati, dando opportuna comunicazione dei percorsi alternativi delle linee di trasporto pubblico locale alla cittadinanza.

DALLA TEP: “chiusura al traffico Piazza Garibaldi in occasione del Capodanno 2018”

Si comunica che, in occasione della manifestazione prevista per il “Fine anno 2017 e Capodanno 2018”, il Comune di Parma ha disposto la chiusura al traffico di alcune vie del centro cittadino, dalle ore 13,00 di domenica 31 dicembre 2017 fino alle ore 6,00 di lunedì 1 gennaio 2018.
Pertanto, in tale fascia oraria, le linee urbane interessate saranno così deviate:

LINEA N. 1:provenienti da B.ra Bixio e diretti verso il centro città, i bus giunti sul Ponte di Mezzo percorreranno Viale Mariotti, Viale Toschi, Stazione FS. Stessa deviazione in senso contrario.
Linea n. 2: provenienti da Largo 8 Marzo e diretti verso il centro città, giunti in prossimità del P.te di Mezzo i bus proseguiranno lungo V.le Mariotti, V.le Toschi, V.le Bottego, (fermata urbana D), per riprendere il regolare tragitto in Via Trento. Stesso percorso in senso contrario (fermata controviale A).
LINEE NN. 3 – 4 – 5: in direzione centro città, provenienti da Str. D’Azeglio, i bus percorreranno V.le Mariotti, V.le Toschi, V.le Bottego, V.le Mentana, V.Emilia Est. In senso contrario si instraderanno lungo V.le Tanara, V.le Fratti, Viale Bottego (fermata controviale A), V.le Toschi, V.le Mariotti, per riprendere i rispettivi consueti tragitti sul P.te di Mezzo.
LINEA N. 8: diretti verso il centro città, giunti in P.le Risorgimento (Petitot), i bus si instraderanno lungo V.le Martiri della Libertà, V.le Berenini, V.le Basetti, V.le Toscanini, per tornare al regolare tragitto in V.le Mariotti. Stesso percorso in senso contrario.
Sui percorsi deviati saranno effettuate, a richiesta, tutte le fermate urbane presenti e le due fermate extraurbane di Viale Fratti.

Sostieni Rossoparma con una donazione