0
0
0
s2smodern

Commissione Affari Istituzionali2017 Tassi Carboni con CavandoliUna seduta commissariale a tema “semi-unico”, se così vogliamo dire, quella svoltasi ieri sera in sala Polizzi, al terzo piano del palazzo comunale: all’ordine del giorno era segnata solo la mozione per lo Ius Soli, ma nella parte conclusiva si è dibattuto anche di rinnovo di cariche dei Cittadini Volontari.


IUS SOLI: l’incontro è stato di carattere meramente tecnico, e almeno due posizioni su tre sono parse sufficientemente sensate. Inutile aggiungere che la terza era quella della leghista Laura Cavandoli: la tizia è partita piuttosto bene ad inizio mandato, con interventi alcuni dei quali centrati. Oggi vaga smarrita nel nulla cosmico, e sta raggiungendo rapidamente livelli di inutilità politica "alla Roberta Roberti" (che è un po' lo zero Kelvin del Consiglio comunale attuale...sarebbe meglio chiacchierasse meno e operasse di più).
Un evento nell’evento è consistito certamente nel fatto che il presidente Alessandro Tassi Carboni si è limitato nel proprio pontificare ciò che fosse indicato o meno, e questo ha lasciato spazio agli interventi dei singoli Consiglieri. Magari prosegue così, chissà.

Commissione Affari Istituzionali2017 asset dopo CapigruppoSostanzialmente è accaduto questo: il testo iniziale, a firma del consigliere aggiunto Gajda, è scomparso all’orizzonte in quanto poi non sostenuto dai Consiglieri veri e propri, che hanno invece redatto un testo alternativo a firma di Parma Protagonista e Partito Democratico.

In questa seduta si è ratificata una modifica di quel testo in accoglimento di osservazioni di Effetto Parma.
Questa posizione prevede un voto in aula del Consiglio comunale di appoggio all’iter legislativo dello Ius Soli, e quindi una manifestazione palese di “incitamento” al Parlamento affinché ne approvi il testo in tempi celeri, e certo prima della fine della legislatura. D'accordo con le posizioni di Salzano e Eramo si è detto Lorenzo Lavagetto, che ha aggiunto un serafico "noi siamo anche al governo, figuriamoci se non sono d'accordo con il testo della mozione".
Altrettano degna, anche se meno comprensibile, la posizione di Parma Unita. Fondamentalmente il ragionamento di Fabrizio Pezzuto, non è una nostra interpretazione perché espresso in aula e ribadito ieri in sala Polizzi, è il seguente: cadendo la discussione della mozione a ridosso di importanti appuntamenti ed essendo il tema ad alta intensità polemica, si può ritenere più opportuno che il tema stesso venga dibattuto nelle sedi opportune (Parlamento italiano) piuttosto che in un Consiglio comunale che ha competenze in materia pari allo zero. Non ha detto “così diamo solo la possibilità alla Lega di portare bolgia in Consiglio”, ma più o meno il senso era quello.


Commissione Comunale Sala Polizzi targaPrendere posizione o non prendere posizione? Ciò che sia meglio per i bimbi che verranno tutelati dallo Ius Soli è tema di dibattito.
Molto meno degna la posizione di Laura Cavandoli. Già, perché da una esponente leghista uno si sarebbe potuto attendere un franco (e certamente espresso con migliori parole) “andate a cagare voi ed i figli dei migranti: prima gli italiani”. Ok, ideologicamente sarebbe stato aberrante, ma almeno limpido, e a suo modo puro. Invece la Cavandoli si è incartata in una polemica incentrata sul fatto che il testo fosse protocollato nel repository dei consiglieri comunali ma non nel testo inviato ai consiglieri stessi. Andiamo ad interpretazione, perché a chi assiste non è consentita la presa visione degli atti, e ci si deve limitare all’ascolto di quanto detto. Fatto sta che la Cavandoli si è messa a battibeccare su un aspetto piuttosto irrilevante, facendosi essenzialmente compatire da un po’ tutta la sala.
La polemica è stata comunque utile ad analizzare le persone, ed il loro livello. Ad emergere è stato ancora una volta Sandro Campanini: il tizio parla poco e ride ancora meno, ma interviene con ritmica soddisfacente ( LEGGI DEL DORMITORIO DI STRADA SANTA MARGHERITA ) e soprattutto con toni e contenuti sempre adatti.
Cosa che non è per quasi tutti gli altri, opposizione compresa.

Commissione Affari Istituzionali2017 Lavagetto CampaniniStizzito dagli interventi della Capogruppo della Lega Nord il Consigliere se ne è uscito con un: “va bene, ognuno può sostenere ciò che ritiene, ma detto questo: se ti dichiari contraria è nell’ordine delle cose, e ci sta. Se invece ci tieni qui con questo tipo di osservazioni noi reagiremo spiegando all’esterno cosa stia accadendo. Poi davanti ai parmigiani ciascuno si assumerà le proprie responsabilità”. Momento di silenzio: in un gruppo che passa il tempo a likearsi reciprocamente le terga (“ma che bravo che sei”, “ma no, ma cosa dici: ma bravo tu”, e via così) l’uscita stringente dell’esponente Pd ha certamente ricondotto molti alla semplicità di un ruolo. Da lì in poi la discussione si è fatta minima e l’argomento è stato licenziato poco dopo.
LE ELEZIONI DEI CCV: parentesi conclusiva dell’incontro dedicata alla elezione dei Cittadini Volontari, il cui mandato è scaduto. A tirare fuori l’argomento Fabrizio Pezzuto, interessato a capire in che modo si potesse discutere pubblicamente del tema, avendo Parma Unita, Parma Protagonista e Partito Democratico ( LEGGI IL LORO INTERVENTO A FIRME CONGIUNTE ) alcune proposte sull’argomento. Pizzarotti, presente in quanto la riunione appena successiva alla Capigruppo, ha eccepito rispetto all’ipotesi di collegare il voto a quello per le Politiche, ormai imminenti. A suo dire la possibilità di far votare nelle stesse scuole utilizzate per i seggi è poco praticabile stanti le leggi attuali, Pezzuto e gli altri hanno fatto notare che si potrebbe ovviare allestendo dei gazebi all’esterno delle scuole utilizzate per il voto.

Tutti hanno preso tempo: non essendo ancora chiaro quando si rinnoverà il Parlamento (pare a marzo 2018 ma manca l’ufficialità) il punto interrogativo è quantomai necessario. Nicoletta Paci nel primo giro fu autrice di un capolavoro di mancata partecipazione da Guinness dei Primati: neanche il 2% dei parmigiani si recò all’urna.
PER APPROFONDIRE: 

SU IUS SOLI LEGGI QUI
SU COMMISSIONE AFFARI ISTITUZIONALI LEGGI QUI
SU ELEZIONE DEI CITTADINI VOLONTARI LEGGI QUI
SU PARTECIPAZIONE E CONSULTA DEI POPOLI LEGGI QUI

SU SCIOPERO DELLA FAME PER LO IUS SOLI LEGGI QUI

SU PAPA FRANCESCO E IUS SOLI LEGGI QUI

SU GENTILONI E L'IMPEGNO A VOTARE LO IUS SOLI LEGGI QUI

LEGGI IL "NIET" DAL BLOG DI GRILLO SULLO IUS SOLI

SU FASCISTI DI CASAPOUND CHE ASSEDIANO IL PARLAMENTO LEGGI QUI

 

Sostieni Rossoparma con una donazione

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

02 RossoParma banner

03 RossoParma banner

04 RossoParma banner

05 RossoParma banner

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

02 RossoParma banner

03 RossoParma banner

04 RossoParma banner

05 RossoParma banner

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner