0
0
0
s2smodern

Comune di Parma logo vetrinaSono Mattia Salati e Katya Lucà i due delegati del sindaco Pizzarotti mancanti all’appello. La loro presentazione avverrà domattina in Comune. I due costeranno alla collettività 200 mila euro per il 2018 ed il 2019, complessivamente. Il loro stipendio sarà di circa 3 mila euro al mese, essendo equiparato a quello di un funzionario: 34 mila euro all’anno più contributi di legge ed Irap versata. Le cifre sono state prese pari pari dagli allegati alle delibere di Giunta numero 385 e 386, a firma Donatella Signifredi, assessore proponente Marco Ferretti, appena pubblicate.
Mattia Salati si occuperà di disabilità, Katya Lucà di inclusione sociale. Dopo 5 mesi si compone finalmente la squadra di “agenti” che dovranno affiancare sindaco e assessori su quattro temi considerati rilevanti, cioé Sicurezza ( Sauro Fontanesi ), Decoro Urbano (Antonio Maria Tedeschi) e gli ultimi due nominati. C’è da dire che vista la non eccelsa ritmica produttiva della giunta Pizzarotti ( LEGGI SULL’ARGOMENTO ) e la sua determinazione del 2012 a semplificare e a togliere costi inutili alla macchina comunale la riverberazione di figure e ruoli introdotti da Pietro Vignali appare quantomeno opinabile.

Sostieni Rossoparma con una donazione

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

02 RossoParma banner

03 RossoParma banner

04 RossoParma banner

05 RossoParma banner

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

02 RossoParma banner

03 RossoParma banner

04 RossoParma banner

05 RossoParma banner

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner