0
0
0
s2smodern

Comune di Parma logo vetrinaSono Mattia Salati e Katya Lucà i due delegati del sindaco Pizzarotti mancanti all’appello. La loro presentazione avverrà domattina in Comune. I due costeranno alla collettività 200 mila euro per il 2018 ed il 2019, complessivamente. Il loro stipendio sarà di circa 3 mila euro al mese, essendo equiparato a quello di un funzionario: 34 mila euro all’anno più contributi di legge ed Irap versata. Le cifre sono state prese pari pari dagli allegati alle delibere di Giunta numero 385 e 386, a firma Donatella Signifredi, assessore proponente Marco Ferretti, appena pubblicate.
Mattia Salati si occuperà di disabilità, Katya Lucà di inclusione sociale. Dopo 5 mesi si compone finalmente la squadra di “agenti” che dovranno affiancare sindaco e assessori su quattro temi considerati rilevanti, cioé Sicurezza ( Sauro Fontanesi ), Decoro Urbano (Antonio Maria Tedeschi) e gli ultimi due nominati. C’è da dire che vista la non eccelsa ritmica produttiva della giunta Pizzarotti ( LEGGI SULL’ARGOMENTO ) e la sua determinazione del 2012 a semplificare e a togliere costi inutili alla macchina comunale la riverberazione di figure e ruoli introdotti da Pietro Vignali appare quantomeno opinabile.

Sostieni Rossoparma con una donazione