0
0
0
s2smodern

Commissione Urbanistica2017 sala cultura dirigenti IUna seduta di natura tecnica e dal carattere interlocutorio, quella di ieri, in sala Cultura. Alla presenza dell’assessore all’Urbanistica Michele Alinovi e dei dirigenti comunali, i Consiglieri Lorenzo Lavagetto, Cristian Salzano, Maurizio Campari, Sebastiano Pizzigalli e Roberto Schiaretti, hanno cominciato a prendere visione delle varie osservazioni giunte in merito o ad eccepimento del PSC.
LEGGI DELLA COMMISSIONE CHE HA PRESENTATO IL PSC
In parole povere succede questo: un Comune presenta il piano “generale” dello sviluppo di un territorio, i vari attori in campo (enti pubblici, aziende, singoli proprietari terrieri e/o immobiliari) hanno un lasso di tempo per eccepire, e quindi per presentare al Comune una propria “osservazione”. Di queste alcune vengono ritenute incongrue, ed è proprio da queste, da quelle con proposta di rigetto parziale o totale, che è iniziato il dibattito ieri sera.
Alcune sono state rigettate per vizio di documentazione, che è stata presentata in forma lacunosa magari per “provarci”, altre per una evidente impercorribilità della proposta: case di valore storico nella cultura agricola del nostro territorio che i proprietari provavano a derubricare a case comuni per poterne determinare gli spostamenti e/o parziali demolizioni.

Commissione Urbanistica2017 sala cultura dirigentiAltre invece sono nate con una vocazione ma poi sono state “travolte” dell’incedere dei decenni o dell’economia: è il caso per esempio della Pagani di Panocchia, il cui caso è stato trattato.
Insomma, una diapo dopo l’altra è iniziata l’analisi della documentazione, terminata la quale, approvate o rigettate le osservazioni, il PSC diventerà a tutti gli effetti operativo.

LEGGI DELLA SENTENZA DEL TAR SULLA BRETELLA DA FIERE AD AUTOSTRADA

Sostieni Rossoparma con una donazione

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

02 RossoParma banner

03 RossoParma banner

04 RossoParma banner

05 RossoParma banner