0
0
0
s2smodern

Federico Pizzarotti nella fontana di barriera RepubblicaLa mezzanotte era passata da un paio di minuti. Pizzarotti aveva i piedi in acqua, ad osservarlo una quindicina di scodinzolanti tirapiedi, smartphone spianato ad immortalare le gesta del proprio eroe.
Che cos’ha fatto? Niente di memorabile: è entrato nella fontana di barriera Repubblica tra i gridolini dei fan per ottemperare ad una promessa fatta in caso di vittoria alle ultime elezioni. La foto che ha diffuso narra di una evidente violazione del Regolamento comunale, ma potete stare certi che Gaetano Noé si guarderà bene dal sanzionare il proprio datore di lavoro: non si morde la mano che ti nutre, recita un vecchio adagio. E d’altronde non è che ponte Caprazzucca, da tempo ufficiale pagatore per le minchiate ( nel senso fisico del termine, in qualche caso...ne parleremo ) di quel giro di personaggi, possa passare le giornate a fare bonifici o a staccare assegni.
Per parte nostra abbiamo assistito alla scena senza fare foto per un motivo preciso: interrompere una bella serata con persone intriganti e divertenti per una delle tante sciocchezzuole di Federico Pizzarotti...è da scemi.

Ma una riflessione la vogliamo condividere con voi: da oggi in poi come si potrà multare qualcuno perché usa una fontana per scopi diversi da quelli propri se è lo stesso primo cittadino a vantarsi del farlo? Ecco che quindi quella foto racconta nella propria semplicità tutta l'arroganza del potere, e la sua distanza dalla vita di tutti voi. Che tranquilli, verreste multati.

ZFoto regolamento polizia municipale articolo 25Il Regolamento di Polizia Urbana, peraltro fatto redigere e votare proprio dalla giunta Pizzarotti, la prima, all’articolo 25 e punto 5 recita testualmente: “E’ vietato fare il bagno o gettare cose o immergere oggetti o animali nelle fontane, nelle vasche e in genere in qualsiasi superficie acquea, ovunque presenti”. E' un atto pubblico, consultatelo: prendetevi un attimo per riflettere sul perché una persona vi imponga regolamenti pieni di restrizioni che lui per primo evita di rispettare. L'origine dei vostri problemi sta anche in questo, nel vostro consentirglielo.

PER APPROFONDIRE LEGGI E VAI A RITROSO NEI LINK

Sostieni Rossoparma con una donazione